Sport

Trophy Tour: Roma accoglie la coppa dell'Europeo

Parte da Roma il Trophy Tour della coppa dell'Europeo che attraversa le strade della Capitale. Per Daniele Frongia Euro 2020 è il segno di ripartenza per l'Italia

Tutto è pronto per l’inizio dell’Europeo itinerante di calcio. Fischio d’inizio fissato l’11 giugno 2021 allo stadio Olimpico di Roma con l’Italia che sfiderà la Turchia, con finale l'11 luglio a Wembley. Proprio da Roma, ha preso il via, il Trophy Tour

La coppa a Roma

Otto chilogrammi per sessanta centimetri. Ecco le misure del trofeo che verrà sollevato a Wembley l’11 luglio 2021. Realizzata in argento sterling, ha mantenuto il suo nome originale “Coppa Henri Delaunay” in memoria dell’ex presidente della Federcalcio francese e primo segretario della UEFA dal 15 giugno 1954 al 9 novembre 1955. Il trofeo protagonista della giornata capitolina ha attraversato la città sostando in luoghi molto importarnti per la storia di Roma: Campidoglio, Colosseo, Terrazza del Pincio, Ponte Sant’Angelo (simbolo che unisce le città che ospiteranno l’Europeo) fino allo Stadio Olimpico. Ad accoglierlo, oltre l'incessante pioggia, ha trovato la sindaca di Roma Virginia Raggi, l’Assessore allo Sport di Roma Capitale Daniele Frongia,  Cristiana Capotondi local ambassador e capo delegazione del calcio femminile e Demetrio Albertini. L’ex centrocampista della Nazionale vicecampione d’Europa nel 2000, ora presidente del Settore Tecnico della FIGC sarà l testimonial per l’Italia di questo Europeo. "Un momento di speranza, un messaggio meraviglioso per tutti i tifosi" chiosa l'ex centrocampista azzurro

"Euro 2020 segno di ripartenza"

Durante la tappa di Ponte Sant’Angelo, erano presenti Daniele Frongia e Cristiana Capotondi. "Si torna a vivere in maniera condivisa un evento, con tutte le precauzioni del caso. Non dobbiamo dimenticarci il periodo che stiamo vivendo" – dice la Capotondi – “il fatto che l’Europeo maschile si giochi un anno prima dell’Europeo femminile rafforza l’attenzione pure sul movimento femminile”.

"Siamo ancora più pronti rispetto lo scorso anno. - aggiunge Frongia - "Euro 2020 è un segno di ripartenza per tutta l'economia italiana. Si intravede una luce in fondo al tunnel. Aumento della capienza dell'Olimpico? Non spetta a noi deciderlo, ma sono ottimista".

Prossimi eventi

Mercoledì 21 aprile presso la Terrazza dei Mercati di Traiano, sarà prevista una conferenza stampa che servirà a presentare le iniziative di Roma in vista di Euro 2020. All’evento parteciperanno la sindaca Virginia Raggi, il Sottosegretario allo Sport Valentina Vezzali, l’Assessore allo Sport di Roma Capitale e Commissario Straordinario per UEFA EURO 2020 Daniele Frongia e il presidente della FIGC Grabriele Gravina

Calcio femminile e Superlega, parla Cristiana Capotondi 

Al margine dell'incontro coi media, Cristiana Capotondi ha parlato di calcio femminile: "Il percorso culturale che deve fare il Paese non è immediato. Noi donne abbiamo pazienza e l’abbiamo sempre dimostrato. Ricordiamoci dove eravamo due anni fa. Il mondiale del 2019 è stato il punto di rottura della comunicazione del movimento femminile. I dati sono molto buoni. Il calcio si deve far trovare pronto, le squadre della LNB e della Lega Pro devono essere in grado di accogliere le bambine che arrivano. La direzione da seguire è quella dettata dalla federazione. Il recepimento del professionismo a partire dalla stagione 2022/2023 segna un grande aiuto al movimento. Noi crediamo di poter raccontare ai tifosi all’interno di luoghi importanti come in questa città cosa sia il calcio femminile. Abbiamo atlete straordinarie ed il nostro livello è cresciuto molto”.

Sul tema caldo del momento, la Superlega, la Capotondi è chiara: "Spero che sia un calcio sempre di più per la gente, mi auguro che il calcio non diventi uno sport d’elite”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trophy Tour: Roma accoglie la coppa dell'Europeo

RomaToday è in caricamento