Sport

Roma, la società si rammarica per l'aggressione a Barusso e Okaka

La società capitolina, tramite una nota apparsa sul sito uffiale del club, "si rammarica per gli incresciosi episodi ai danni dei due calciatori" e tende una mano ai tifosi "augurandosi reciproco rispetto"

Dopo la denunciata aggressione ai danni di Ahmed Barusso e Stefano Okaka (era nella macchina del ghanese) all'uscita del centro sportivo di Trigoria dopo l'allenamento di ieri, la Roma tramite il proprio sito ufficiale "si rammarica per gli incresciosi episodi ai danni dei due calciatori". Nel ricordare che il perseguimento delle proprie strategie di mercato prescinde dalle decisioni di alcuni suoi tesserati, la società - si legge nella nota del club - manifesta piena solidarietà ai calciatori interessati e si augura che il rapporto con la tifoseria continui ad essere impostato nel pieno e reciproco rispetto dei ruoli. Quanto alla presunta, e quindi non verificata, mancanza di disponibilità di qualche suo tesserato a firmare autografi o a scattare foto con i tifosi fuori dal centro sportivo, la società annuncia che sono allo studio iniziative che potranno regolamentare tale consuetudine".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma, la società si rammarica per l'aggressione a Barusso e Okaka

RomaToday è in caricamento