Colonna Calcio, Grandi: "Il settore giovanile vive un anno di transizione"

La sosta pasquale permette al settore calcio della Ssd Colonna di fare una sorta di "bilancio anticipato" della stagione

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

La sosta pasquale permette al settore calcio della Ssd Colonna di fare una sorta di "bilancio anticipato" della stagione, visto che le varie selezioni dell'agonistica sembrano aver quasi totalmente scritto i propri destini. Il direttore sportivo Stefano Grandi, che ha assunto il ruolo in corso d'opera, fa il punto della situazione. «Innanzitutto non va mai dimenticato che questa è stata la stagione della scomparsa di Ennio Fermanelli che ha mantenuto il ruolo di direttore sportivo finchè ha potuto. Le condizioni di salute, inevitabilmente, non hanno permesso a Ennio di lavorare come sapeva e poteva fare su questi gruppi giovanili, perciò quest'anno va interpretato come una stagione di transizione». Fatta questa doverosa premessa, Grandi (che è anche l'allenatore della "squadra di punta" dei Allievi regionali B) passa in rassegna le quattro squadre dell'agonistica, iniziando dalla selezione maggiore. «La Juniores provinciale di mister Riccardo Bartoli è un'ottima compagine a livello tecnico, ma pecca un po' nel discorso mentale-disciplinare. Sono certo che ha un potenziale che vale molto di più della classifica attuale». Scendendo di un gradino, ci sono gli Allievi provinciali allenati da mister Marco Camponeschi. «Un gruppo che ha bisogno di essere rinforzato, ha faticato un po', ma qualcosa di buono anche in questo caso è stato costruito - dice Grandi -. Il prossimo anno molti di questi ragazzi finiranno nella nuova Juniores». Poi c'è il gruppo "affettivamente" più caro al direttore sportivo. «I miei Allievi regionali fascia B - rimarca Grandi - non avrebbero dovuto giocare questa categoria, ma l'hanno affrontata con impegno e coraggio, raccogliendo poco. L'obiettivo di questo finale di stagione dev'essere quello di vincere le tre gare rimaste e provare a riacciuffare il Ciampino quart'ultimo, attualmente distante cinque punti. Dopo la sosta avremo la sfida interna con la Vigor Breda in casa, un match fondamentale: se arriveremo terzultimi, comunque, sono sicuro che potremo essere ripescati». Infine i Giovanissimi provinciali. «Sto cercando sin d'ora - rivela Grandi - qualche innesto che possa far crescere questo gruppo su cui mister Andrea Dinari ha fatto un ottimo lavoro». Il cantiere Colonna è ufficialmente aperto.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento