Sport

Colloquio Totti – Sabatini, 5 minuti per chiarire 2 mesi

Il tanto atteso incontro tra i due è avvenuto nella giornata di ieri. Pochi minuti per sciogliere, come ghiaccio al sole, le polemiche durate per settimane. Sabatini a Totti: "Sei al centro del nostro progetto"

In una piazza calcistica come Roma basta poco per scatenare un finimondo. Il cosiddetto ‘caso Totti’ ne è l’ennesima dimostrazione. Ma la regola vale anche al contrario: cosi il capitano giallorosso, paragonato fino a ieri alla figura di Nerone dalla stampa spagnola, ora ride e scherza durante gli allenamenti con Luis Enrique.

Merito forse della dichiarazione ‘d’amore’ disposta da Walter Sabatini nel corso di un breve, brevissimo, incontro tra i due. In certi casi servono poche parole: "Sei al centro del nostro progetto”. Esattamente quelle che Totti forse si aspettava sin dall’inizio della nuova era americana. Fatto sta che ora Francesco Totti, a detta di chi ha assistito agli allenamenti di ieri, risulti più sereno, a suo agio nella sua Roma. Ma sembrerebbe che Sabatini, sempre nell’incontro durato appena cinque minuti, gli avrebbe anche detto “da te ci aspettiamo di più sul piano della partecipazione al gruppo, della responsabilità”.

Il senso del discorso fatto dal direttore sportivo al capitano giallorosso suona molto come un invito a non mettersi di traverso alle scelte tecnico-societarie. Tanto che la risposta sarebbe stata “ma cosa volete, non ho fatto nulla, mi limito a fare il mio lavoro di calciatore". Questa nuova ‘intesa’ non interessa però anche l’aspetto tattico. Il numero 10 avrebbe infatti detto a Sabatini di non gradire la posizione scelta per lui da Luis Enrique, considerata “troppo lontana dalla porta”. Segnali di pace, o di tregua armata?

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colloquio Totti – Sabatini, 5 minuti per chiarire 2 mesi

RomaToday è in caricamento