Lunedì, 26 Luglio 2021
Sport

Ranieri si presenta: “Non saremo spumeggianti come con Spalletti”

L'ex tecnico bianconero elogia il suo predecessore, promette più pragmatismo e miglioramenti soprattutto in difesa. Sul progetto societario: “La Roma non si discute si ama”

Il Ranieri che ti aspetti. Solido, pragmatico, a tratti simpatico, il nuovo tecnico giallorosso si è presentato oggi alla stampa. Per lui un'eredità pesante, quella di Luciano Spalletti, la cui ombra, c'è da giurarlo, aleggerà ancora a lungo in quel di Trigoria. Ecco perchè Ranieri, quasi a mettere le mani avanti, nel fare i complimenti al suo predecessore, annuncia: “Non posso dire che saremo spumeggianti come la squadra di Spalletti. Prometto di dare tutto me stesso, di produrre fatti per riportare la Roma ai livelli degli ultimi anni”.

Pragmatismo insomma che nella Roma di oggi si traduce soprattutto nel mettere a posto i meccanismi difensivi. All'osservazione sui troppi gol subiti dalla squadra Ranieri risponde: “Dovremo lavorarci sodo. Non è questione di portiere o di squadra. Lavoreremo duramente”.

La squadra giallorossa riparte da Francesco Totti e Ranieri, da navigato conoscitore degli spogliatoi, tesse le lodi del padrone di quello giallorosso: “Da Totti mi aspetto che faccia Totti. Lui è un giocatore immenso che ha fatto e farà cose enormi. Al mio Capitano do grande considerazione”.

Impossibile non toccare il tasto società, con Rosella Sensi finita anche oggi nell'occhio del ciclone. Ranieri la prende alla larga e parla di una generale situazione del calcio italiano che non attira capitali e alla fine chiude con una battuta: “La Roma non si discute. Si ama”.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ranieri si presenta: “Non saremo spumeggianti come con Spalletti”

RomaToday è in caricamento