Città Valmontone calcio, Luciano: “Possiamo arrivare fino in fondo”

L’Under 15 provinciale del Città di Valmontone può arrivare fino in fondo

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

Valmontone (Rm) – L’Under 15 provinciale del Città di Valmontone può arrivare fino in fondo. Ne è convinto mister Raffaele Luciano che guida la selezione lepina attualmente seconda in classifica (ma con una gara “in attesa di giudizio”) nel girone A del comitato provinciale di Frosinone. “Abbiamo un gruppo di ragazzi validi che nella passata stagione si è salvato con tranquillità nell’Under 14 regionale – spiega l’allenatore – Rispetto all’organico dell’anno scorso, abbiamo perso un ragazzo di ottime qualità come Stefan passato al Savio, ma per il resto abbiamo mantenuto l’ossatura integrandola con qualche innesto interessante. Già all’inizio della stagione avevo più volte detto ai ragazzi che saremmo potuti essere molto competitivi e finora così è stato. Anzi potevamo avere anche qualche punto in più, ma abbiamo sofferto le trasferte sui campi in terra”. Nell’ultimo turno il Città di Valmontone non ha giocato l’incontro interno in programma contro il Supino quarto della classe: “Ufficialmente la squadra ospite ha reso noto di avere avuto un problema col pulmino societario e dunque non si è presentata. Deciderà in merito il giudice sportivo”. Anche nel prossimo turno, il gruppo di mister Luciano non guadagnerà punti in classifica: “Faremo visita alla Pro Calcio Isola Liri che è fuori classifica, ma lo spirito non dovrà assolutamente essere quello di un’amichevole. Per mentalità, i ragazzi devono scendere in campo sempre per dare il massimo contro qualsiasi avversario. Ne approfitterò per dare spazio a chi ha giocato un po’ di meno finora, ma questo non certo per dare un “contentino” ai ragazzi. Anzi, chi scenderà il campo dovrà sfruttare l’occasione per mettermi in difficoltà per le scelte relative alle successive partite”. L’allenatore è convinto che la squadra si possa giocare le carte per il primo posto fino all’ultimo: “Questo è un girone complicato che vede la presenza di quattro o cinque squadre, tutte in grado di dire la loro per la lotta al vertice. Tecchiena, Sora, lo stesso Supino e la Vis Artena hanno delle squadre di buon livello, ma siamo fiduciosi di poterla spuntare”.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento