Sport

Champions, cuore Lazio: Caicedo ferma lo Zenit. Qualificazione più vicina

Ancora Caicedo, sempre il "Panterone" è l'uomo-copertina della Lazio dopo la giocata last second in casa del Torino in campionato

FOTO EPA/Anatoly Maltsev

Dopo Bruges anche San Pietroburgo. La Lazio scansa le polemiche in merito la storia di tamponi più o meno positivi e ancora una volta ha gettato il cuore oltre l'ostacolo in Champions League andando a strappare un 1-1 importantissimo in casa dello Zenit.

Decisiva la rete a nove minuti dalla fine di Caicedo, sempre più importante per i biancocelesti. Il "Panterone" è l'uomo-copertina della Lazio dopo la giocata last second in casa del Torino in campionato.

Con la sua zampata di sinistro dal limite dell'area a nove minuti dalla fine, l'ecuadoriano ha regalato un punto fondamentale nella corsa Champions della Lazio, con la squadra di Inzaghi imbattuta dopo il girone d'andata del gruppo F e con due partite su tre, per altro in emergenza, disputate in trasferta.

"E' una grande soddisfazione avere questi ragazzi, è difficile in questo momento chiedergli qualcosa in più. Stanno andando al di là di qualsiasi aspettativa, stanno raschiando il barile e mi stanno dando tutto quello che hanno", ha affermato a Sky Sport il tecnico della Lazio Simone Inzaghi.

"Nelle ultime due trasferte di Champions eravamo 13 giocatori, stasera ho inserito Ramos che stamattina faceva fatica a camminare e l'ho impiegato negli ultimi 5 minuti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Champions, cuore Lazio: Caicedo ferma lo Zenit. Qualificazione più vicina

RomaToday è in caricamento