rotate-mobile
Martedì, 4 Ottobre 2022
Sport

Champions, cuore Lazio: Caicedo ferma lo Zenit. Qualificazione più vicina

Ancora Caicedo, sempre il "Panterone" è l'uomo-copertina della Lazio dopo la giocata last second in casa del Torino in campionato

Dopo Bruges anche San Pietroburgo. La Lazio scansa le polemiche in merito la storia di tamponi più o meno positivi e ancora una volta ha gettato il cuore oltre l'ostacolo in Champions League andando a strappare un 1-1 importantissimo in casa dello Zenit.

Decisiva la rete a nove minuti dalla fine di Caicedo, sempre più importante per i biancocelesti. Il "Panterone" è l'uomo-copertina della Lazio dopo la giocata last second in casa del Torino in campionato.

Con la sua zampata di sinistro dal limite dell'area a nove minuti dalla fine, l'ecuadoriano ha regalato un punto fondamentale nella corsa Champions della Lazio, con la squadra di Inzaghi imbattuta dopo il girone d'andata del gruppo F e con due partite su tre, per altro in emergenza, disputate in trasferta.

"E' una grande soddisfazione avere questi ragazzi, è difficile in questo momento chiedergli qualcosa in più. Stanno andando al di là di qualsiasi aspettativa, stanno raschiando il barile e mi stanno dando tutto quello che hanno", ha affermato a Sky Sport il tecnico della Lazio Simone Inzaghi.

"Nelle ultime due trasferte di Champions eravamo 13 giocatori, stasera ho inserito Ramos che stamattina faceva fatica a camminare e l'ho impiegato negli ultimi 5 minuti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Champions, cuore Lazio: Caicedo ferma lo Zenit. Qualificazione più vicina

RomaToday è in caricamento