rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Sport

Cose turche: la Roma si gode Under, ma il suo 'saluto militare' fa discutere

L'esultanza secondo molti omaggia il presidente Erdogan. Nel frattempo la Roma si coccola il suo talento

La Roma si gode Cengiz Under. Il nuovo assetto tattico studiato da Eusebio Di Francesco sta esaltando il Dybala del Bosforo che, contro Verona e Benevento, ha siglato i suoi primi tre gol giallorossi e regalato sei punti. Il 20enne talento turco è stato celebrato in questi giorni dai media di Ankara per i suoi gol. Giocate, gol ma anche una esultanza particolare con un gesto, definito 'nazionalista'.

Giornali e siti web sottolineano il "saluto militare" dopo il primo gol, rivolto a loro dire ai soldati attualmente impegnati nell'offensiva contro l'enclave curdo-siriana di Afrin. Un'esultanza che arriva dal suo paese e che secondo molti omaggia il presidente Erdogan, in visita a Roma qualche giorno fa

Un gesto molto apprezzato in Turchia, dove i calciatori non sono nuovi a esultanze di questo tipo, i giocatori turchi la facevano dopo i gol siglati contro l'Amedspor, squadra in cui militava il calciatore curdo Deniz Naki.

Dopo l'attentato del PKK, il partito curdo ritenuto da Erdogan "organizzazione terroristica", questo gesto viene riproposto sistematicamente. Non si è tirato indietro Under, che sottolinerebbe quindi la sua fedeltà a Erdogan.

Secondo altre interpretazioni, invece, il saluto militare fa riferimento ai due soldati turchi morti in Siria recentemente. Dall'inizio della nuova operazione, il 20 gennaio scorso, Ankara conta almeno 31 vittime tra i suoi militari. Under, che continua a far innamorare i tifosi della Roma, ancora non ha rilasciato dichiarazioni in merito. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cose turche: la Roma si gode Under, ma il suo 'saluto militare' fa discutere

RomaToday è in caricamento