Cecchina Casilina, Arcaro: "Il nostro obiettivo rimane la salvezza diretta"

La squadra di mister Alfredo Conte ha subito due sconfitte interne al cospetto di Real Pomezia e Roccasecca

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

L'Eccellenza del Cecchina Casilina si è inchiodata a quota 17 punti. La squadra di mister Alfredo Conte ha subito due sconfitte interne al cospetto di Real Pomezia e Roccasecca subendo cinque reti senza realizzarne nessuno. Uno stop nella bella sequenza che era valsa una rapida scalata della graduatoria da parte della squadra capitolina. Ora arriva la sosta e il gruppo del presidente Organtini può tornare a ricompattarsi, riprendendo quel filo smarrito dopo la vittoria di Boville. «Col Roccasecca, probabilmente, l'episodio decisivo si è verificato alla fine del primo tempo - analizza il direttore sportivo Claudio Arcaro - quando abbiamo subito la prima rete ospite sugli sviluppi di un calcio d'angolo. Nella ripresa la squadra non è riuscita a tirar fuori una reazione all'altezza delle aspettative e così il Roccasecca ha arrotondato il risultato segnando a metà e a fine ripresa le altre due marcature. Merito a loro per aver condotto una gara ordinata, noi non facciamo drammi e ci rimbocchiamo le maniche durante questa sosta». Al momento i movimenti entrata per il Cecchina Casilina sono fermi all'arrivo di Angelo Di Gioacchino. «Ma la società rimane vigile sul mercato per valutare eventuali situazioni di rinforzamento dell'organico tramite i giocatori svincolati» precisa Arcaro che poi ricorda. «Eravamo partiti con alcune difficoltà, poi abbiamo fatto una buona striscia di risultati - dice il diesse -. Ora siamo arrivati alla sosta natalizia virtualmente fuori dalla zona play out e questo è certamente un buon punto di partenza anche se sappiamo che ci sarà da lottare per conquistare il traguardo fissato ad inizio stagione, cioè proprio quello della salvezza diretta». La ripresa del campionato, almeno sulla carta, non agevolerà il Cecchina Casilina. «Saremo ospiti del Borgo Podgora - dice Arcaro -, squadra di alta classifica e con un organico di tutto rispetto. Ma noi cercheremo di dare il massimo e poi vedremo quale sarà il verdetto del campo».

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento