menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Catania-Lazio 3-1 | Tre cannoli a pranzo: primo ko per Reja

Dopo 46 secondi Izco blocca il match. Mauri pareggia prima dell'intervallo. In avvio di ripresa Spolli fa subito 2 a 1. Peruzzi cala il tris decisivo

La Lazio perde per 3 a 1 contro il Catania nella 24^ giornata di Serie A. I padroni di casa dopo poco più di 40 secondi passano in vantaggio con Mariano Izco. Prima dell'intervallo è Stefano Mauri a pareggiare i conti con un colpo di testa. Ad inizio ripresa, però, Nicolas Spolli riporta gli etnei in vantaggio. Biancocelesti in bambola e Gino Peruzzi fa 3 a 1. La gara del pranzo è indigesta per Edy Reja che subisce il primo ko in campionato da quando è tornato sulla panchina della Lazio.

LE SCELTE - Nel Catania Alvarez vince il ballottaggio per la fascia sinistra di difesa. Per il resto confermata la squadra con Bellusci al fianco di Spolli in difesa, Izco e Rinaudo al fianco di Lodi a centrocampo e il solito tridente con Bergessio punta centrale, Bergessio e Castro esterni. Nella Lazio Reja sceglie la difesa a quattro con Konko e Radu terzini. In mezzo torna Biglia ad affiancare Ledesma. Sulla trequarti spazio a Mauri, alla prima da titolare dopo la squalifica, con Candreva e Lulic sulle corsie laterali. In porta c'è ancora Berisha.

PRIMO TEMPO - Dopo 45 secondi il Catania passa subito con Izco. Prima azione del Catania e subito etnei in vantaggio. Azione che parte dalla destra con Peruzzi che innesca l'azione col pallone che arriva a Castro sulla fascia sinistra. Cross perfetto per l'accorrente Izco in area che al volo calcia d'esterno mettendo il pallone alle spalle di Berisha con l'aiuto del palo interno. Il Catania, galvanizzato dal vantaggio, prova ad aggredire la Lazio. Al 5' risponde la squadra ospite con Mauri che calcia in diagonale mandando la palla di poco a lato con Andujar in controllo.

Il Catania però insiste: contropiede micidiale e tiro a giro di Barrientos. Miracolo di Berisha. La partita è viva e c'è un'occasione per parte. Al minuto 8 è il turno di Biglia: bolide e palla fuori di poco. Al minuto 15 Barrientos va ko: problema muscolare. Al suo posto entra Keko. Dopo un avvio scoppiettante i ritmi calano con la Lazio che si affida soprattutto alle giocate di Candreva. Al 23' il Catania va ancora in gol con Keko. L'arbitro annulla ma nell'occasione Berisha non è sembrato irreprensibile. 

60 secondi dopo l'albanese si riscatta: punizione super di Lodi e Berisha salva la Lazio. Al 29' punizione di Candreva che non trova però la porta del Catania per una deviazione di un avversario in barriera. E' l'ex Parma l'unico a provarci con continuità negli ospiti. Nel finale di primo tempo arriva il pari con Mauri. Azione sulla destra della Lazio che arriva al cross dal fondo. Palla per Mauri, bravo a liberarsi dalla marcatura di Bellusci, e girare alle spalle di Andujar.E' 1 a 1.

SECONDO TEMPO - Prima mossa per Reja: Gonzalez per Biglia. Come è successo nel primo tempo, però, il primo guizzo è del Catania che va in gol con Spolli. Punizione perfetta di Lodi dalla sinistra per la testa del centrale difensivo che vince il duello con Dias e in tuffo mette sotto la traversa con Berisha che non riesce a respingere. La Lazio subisce il colpo e anche il terzo gol etneo, questa volta con Peruzzi. Gran azione del terzino che recupera palla punta la porta, triangolo con Keko in area e tocco facile facile a tu per tu con Berisha per il 3-1 degli etnei.

La Lazio prova a reagire e riaprire la gara, ma si affida troppo a lanci lunghi per Klose che viene ben controllato dalla difesa. La squadra di Reja sembra faticare a far girare il pallone con velocità e pericolosità. Allora si cambia: Keita e Perea al posto di Mauri e Biava. Maran risponde con Rolin per Castro. Il Catania continua a chiudere ogni varco nella propria metà campo contro una Lazio lenta e con poche idee. Il guizzo prova a trovarlo Klose al 78': colpo di stesa e palla fuori di poco. 

La Lazio le prova tutte e passa al 4-2-4 con Candreva e Keita larghi. Il Catania, dal canto suo, si chiude e riparte. Al minuto 80 tiro di Bergessio e parata facile di Berisha. Ultimo cambio del match: Plasil per Lodi. La squadra di Reja ci prova più con l'orgoglio che con le idee ma il risultato non cambia più. Finisce così. Il Catania batte 3 a 1 la Lazio, torna al successo e torna a sperare alla permanenza in Serie A. Primo ko in campionato per Reja da quando è tornato sulla panchina laziale. 

>>> LE PAGELLE <<< 

TABELLINO
Catania (4-3-3):
Andujar 6; Peruzzi 7, Bellusci 6,5, Spolli 6,5, Alvarez 5,5; Izco 6,5, Lodi 6 (81' Plasil sv), Rinaudo 7; Barrientos 6 (15' Keko 6,5), Bergessio 6, Castro 6,5 (78' Rolin 6). A disp.: Ficara, Gyomber, Legrottaglie, Monzon, Biraghi, Capuano, Fedato, Boateng, Petkovic. All.: Maran.
Lazio (3-4-3): Berisha 6; Biava 5,5 (66' Perea 6), Dias 5, Radu 5; Konko 6, Ledesma 5, Biglia 5 (46' Gonzalez 5,5), Lulic 5; Candreva 6,5, Mauri 6,5 (66' Keita 6), Klose 5,5. A disp.: Marchetti, Strakosha, Ciani, Novaretti, Crecco, Cavanda, Cana, Onazi, Felipe Anderson, Kakuta. All.: Reja.
Marcatori: Izco (C), Mauri (L), Spolli (C), Peruzzi (C)
Ammoniti: Lulic (L), Biglia (L), Konko (L), Radu (L), Bergessio (C)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    "Fa er provola", perché si dice così?

  • De Magna e beve

    12 "vizi" artigianali: nuovo regno del tiramisù apre a Roma

  • De Magna e beve

    Dove mangiare i 5 supplì più buoni di Roma, rigorosamente "al telefono"

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento