Casilina calcio: Vincent Candela “da tifoso” al De Fonseca

La presenza di Candela ha creato tanta curiosità tra i piccoli atleti presenti al campo

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

Roma - Una sorpresa (quasi) pasquale. Sabato scorso presso il campo De Fonseca, quartier generale del Casilina del presidentissimo Umberto Coratti, c'è stata una imprevista quanto gradita sorpresa per tutti i presenti. Durante una gara della categoria 2006, infatti, è apparso sulle tribune del centro sportivo del club rossoblu Vincent Candela, terzino sinistro (tra le altre) della Roma e campione del mondo e d'Europa con la maglia della nazionale francese. L'ex giocatore professionista si è recato al De Fonseca per seguire il figlio che gioca in un altro club del circondario, ma l'occasione è stata utile per scambiare qualche chiacchiera col presidente Coratti e con altri componenti dello staff dirigenziale del Casilina. Tra l'altro la presenza di Candela ha creato tanta curiosità tra i piccoli atleti presenti al campo, infatti sabato mattina c'era in programma anche un raduno interno che ha visto coinvolti i gruppi 2009 e 2010-11 del Casilina. Inevitabile da parte dei dirigenti la richiesta di foto con l'ex campione della Roma che, dimostrando grande sensibilità e disponibilità, ha acconsentito di "immortalare" un momento sicuramente da ricordare per tutti i ragazzini presenti. «Durante la chiacchierata - racconta il presidente Coratti - abbiamo parlato di vari argomenti calcistici e Candela ci ha fatto i complimenti per lo stato della nostra struttura che, con grandi sacrifici, cerchiamo di conservare nelle migliori condizioni possibili. Si è dimostrato una persona estremamente disponibile e la sua presenza è stata una bella sorpresa per tutti noi». Intanto la Prima categoria del Casilina ha pareggiato per 2-2 nel match esterno con l'Atletico Zagarolo, rimanendo a tre punti di distanza dall'avversario di turno: una doppietta di Scafati non è bastata per portare a casa il successo, i padroni di casa hanno replicato due volte su calcio di rigore. I ragazzi di Casarola rimangono all'ottavo posto in classifica e nel prossimo match (il penultimo prima della sosta di Pasqua) ospiteranno l'Atletico Olevano secondo della classe. Un match dai grandi stimoli in cui servirà il miglior Casilina per uscire dal campo con dei punti.

Torna su
RomaToday è in caricamento