Casilina calcio, Fravili: "Ora capiremo che tipo di torneo possiamo fare"

Gli Allievi regionali fascia B del Casilina hanno violato per 1-0 il campo dell'Accademia Qualcio

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

Roma - Un colpo eccezionale, una vera e propria impresa. Gli Allievi regionali fascia B del Casilina hanno violato per 1-0 il campo dell'Accademia Qualcio, ormai ex prima in classifica del girone e soprattutto imbattuta (senza mai aver subito reti) sul proprio terreno di gioco. Un autentico fortino a cui i ragazzi di mister Emanuele Fravili hanno dato "scacco matto" grazie al gol di Ciavolino a metà secondo tempo. «E' stata indubbiamente una gran bella partita - commenta l'allenatore del Casilina -, giocata a viso aperto da entrambe le squadre. Nella prima frazione abbiamo costruito la migliore occasione con Scarfagna il cui pallonetto a tu per tu col portiere avversario è uscito di un soffio. Poi abbiamo cambiato modulo passando dal 4-4-2 al 4-5-1 e la mossa ci ha portato grandi benefici: abbiamo preso con decisione il predominio della metà campo e nella ripresa abbiamo segnato il gol vittoria sugli sviluppi di un calcio di punizione dello specialista Polacchi, respinto corto dal portiere e ribadito in rete da Ciavolino. Una bellissima vittoria che ci dà tanto entusiasmo». Il Casilina si trova a metà classifica, ma paradossalmente è a dieci punti di distanza dalla zona "rossa" e a -5 dalla vetta del girone. «Se guardiamo avanti o dietro? Al momento è presto per rispondere a questa domanda - replica Fravili -, ma nelle prossime due partite potremo capire sicuramente di più. Sabato giocheremo in casa col Segni che in questo momento ha un punto in più e poi nel turno successivo, l'ultimo prima della pausa natalizia, faremo visita alla Libertas Centocelle in una gara durissima che può essere la chiave della nostra stagione». L'obiettivo primario del Casilina, comunque, è chiaro. «Siamo partiti per salvarci tranquillamente, ma stiamo ricevendo tanti complimenti da tutto l'ambiente e questo ci fa piacere e ci invoglia a fare ancora meglio. Cercheremo di dare il maggior minutaggio possibile a tutti gli elementi della rosa e al tempo stesso conquistare la miglior posizione in classifica. Una grande gioia, intanto, già è arrivato: il nostro difensore centrale Petrocchi farà un provino col Carpi a metà mese e assieme a lui ci sarà il centrocampista degli Allievi fascia A Zimbru».

Torna su
RomaToday è in caricamento