Casilina calcio, Talevi: "Dobbiamo trovare stimoli per buon girone di ritorno"

Non inizia bene il girone di ritorno per la Prima categoria del Casilina

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

Roma - Non inizia bene il girone di ritorno per la Prima categoria del Casilina. La squadra di mister Damiano Casarola ha ceduto per 3-2 in casa contro la Praeneste: dopo il gol del vantaggio ospite "cancellato" dalla rete di Francesco Tafuri nel primo tempo, i capitolini hanno pure avuto la possibilità di gestire il vantaggio provocato dalla rete di Alessandro Talevi (su assist dello stesso Tafuri). Ma il Praeneste nel finale ha ribaltato il punteggio infliggendo una sconfitta pesante per il morale del Casilina. «Abbiamo approcciato bene la gara - racconta proprio Talevi -, ma siamo andati comunque sotto e abbiamo reagito prima dell'intervallo. Nella ripresa siamo andati avanti e a quel punto la gara sembrava abbastanza in gestione, ma una disattenzione ci è costata il 2-2 e quel gol sicuramente ha pesato molto dal punto di vista dell'atteggiamento mentale. Abbiamo provato a ributtarci avanti e ci siamo un po' scoperti, così il Praeneste ci ha punito». Il centrocampista, al quarto gol in stagione, non è "consolato" dal proprio rendimento personale. «Sto segnando con discreta continuità, ma avrei preferito fare qualche gol di meno e che la squadra potesse essere più in alto in classifica». In effetti il Casilina è in ritardo su una tabella di marcia che, nelle intenzioni di mister Casarola, doveva recitare ben altri numeri anche in considerazione della cocente retrocessione dell'anno scorso ai play out di Promozione. «Non dobbiamo assolutamente mollare perché non possiamo giocare un girone di ritorno senza avere stimoli di classifica. In questo momento, però, è inutile fissare obiettivi: dobbiamo concentrarci sulla partita che ci aspetta e dare il massimo fino in fondo». Nel prossimo turno il Casilina farà visita al Castelverde che è settimo in classifica e ha due punti in più in classifica rispetto ai capitolini. «Una squadra che mi fece una buona impressione all'andata e che può contare su un ottimo attaccante come Halauca - ricorda Talevi -. Noi, però, dovremo cercare il riscatto e ripartire subito».

Torna su
RomaToday è in caricamento