rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Sport

Calcioscommesse, ancora Lecce-Lazio: spunta una chat sospetta con Mauri

Ci sono nuove partite di calcio taroccate, di serie A e di serie B. Ci sono nuovi sospetti, da verificare, su Stefano Mauri

Si riaccendono i riflettori sulla vicenda del calcioscommesse con le nuove carte giunte sul tavolo della procura di Cremona. Non solo tennis, quindi, ma altre nuove partite di calcio taroccate e nuovi sospetti, da verificare, su Stefano Mauri. Secondo 'La Repubblica', in riferimento ai nuovi elementi che vedrebbero coinvolto anche il centrocampista biancoceleste, potrebbe verificarsi la conferma dell’impianto accusatorio avanzato della Procura nel lontano 2011. 

Dopo la perizia degli smartphone e dei computer sequestrati, c'è il nickname – ‘stefano160268’ – che chatta per ore e ore con Roberto Palmieri. Grande amico di Alessandro Zamperini, Palmieri è accusato di essere andato a Lecce nel maggio 2011, sfruttando i propri rapporti con alcuni giocatori della Lazio e in particolare con il capitano Stefano Mauri, per truccare Lecce-Lazio finita 2-4. 

È una di quelle gare su cui la procura ritiene di aver raggiunto prova certa che si sia stata combine. Due giorni prima della partita Zamperini e questo stefano160268, come riporta 'La Repubblica' parlano a lungo. “Stasera arriva la fresca… tieniti pronto su Bet365 per stasera con 2-3mila sul conto. E quelli russi che sai tu, tutti a nome mio, poi ricarico io da qui appena entrato”.

L’account estero è uno snodo fondamentale di questa vicenda: “Entri una volta creato l’account dall’estero non c’è problema ad entrare il problema è solo creare l’account capito?”. 

Poi si va nello specifico: “Appena do l’ok mandi over 4.5 quello che c’è 10-20 se te lo dico vuol dire che non me posso sbajà”. Gli investigatori sospettano che i due stiano parlando di Lecce-Lazio. "O, Ste’, me raccomando" dice Palmieri, “non deve sape’ manco tu nipote se scende quello va a casa ‘no business’ dice”. Secondo la Procura, su quella partita, ha scommesso e vinto Hrystian Ilievsky, il capo degli Zingari. Come sarebbe invece accaduto se in molti avessero giocato sull’over 4.5. 

I due parlano a lungo e ritornano sulla gara della Lazio: “Solo un’ora prima se no s’abbassa tutto e loro non fanno nu cazz”. Ora bisognerà capire chi è stefano160268. Se quel 160268 fosse la data di nascita del proprietario dell’account, questo escluderebbe Mauri. Ciononostante, viste le molte coincidenze gli investigatori hanno già messo in moto la macchina tecnica per individuare l’Ip.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcioscommesse, ancora Lecce-Lazio: spunta una chat sospetta con Mauri

RomaToday è in caricamento