Sport

Calcioscommesse, la Lazio e Lotito si difendono contro Erodiani

La Lazio sul proprio sito preannuncia "una dura reazione giudiziaria, che risponderà in modo adeguato alla violenza delle azioni strumentali promosse contro la società"

Massimo Erodiani, indicato dagli inquirenti come una delle menti nella manipolazione di partite relativa allo scandalo del calcioscommesse, giorni fa aveva attaccato duramente la Lazio e sopratuttto Claudio Lotito che, secondo Erodiani, avrebbe saputo della combine di Siena-Lazio della stagione 2006/2007 e di quella di Coppa Italia tra i biancocelesti e l'AlbinoLeffe del 25 novembre 2010.

A poche ore dalla pubblicazione del verbale di Massimo Erodiani è arrivata pronta la risposta della società biancoceleste. "La S.S. Lazio s.p.a. ed il suo presidente Claudio Lotito denunciano la vergognosa campagna diffamatoria che certi personaggi, con la sponda di alcuni organi di informazione, stanno portando avanti nei confronti della Lazio e del suo presidente - recita il comunicato pubblicato sul sito ufficiale del club -. Preannunciano una dura reazione giudiziaria, che risponderà in modo adeguato alla violenza delle azioni strumentali promosse contro la societa".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcioscommesse, la Lazio e Lotito si difendono contro Erodiani

RomaToday è in caricamento