rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Calciomercato

La Lazio ha un nuovo attaccante. Taty Castellanos sarà il vice Immobile

Nella mattinata di oggi ha sostenuto le visite mediche. Manca solo l'ufficialità

Sarà l'attaccante argentino Taty Castellanos il vice Immobile. Il 24enne arriva a Roma dal New York City, squadra proprietaria del cartellino, anche ha giocato l'ultima stagione in Spagna, con il Girona. Con un bottino di 14 gol in 35 presenze, comprese le quattro reti realizzate lo scorso 25 aprile al Real Madrid.

Manca solo l'ufficialità ma nella mattinata di oggi ha sostenuto le visite mediche nella Clinica Paideia. Secondo quanto riportato da skysport l'operazione sarà chiusa per circa 15 milioni di euro più 5 di bonus.

La storia di Taty Castellanos

La storia della punta argentina nata da Mendoza è singolare, a partire già dalla città che gli ha dato i natali, snodo essenziale nella via di passaggio tra l’Argentina e quel Cile che ha rappresentato il primo domicilio calcistico di Castellanos, cresciuto infatti nel vivaio dell’Universidad, società di Santiago che lo fa anche esordire poco più che diciassettenne in prima squadra per un breve spezzone di una partita col Corinthians, valevole per l’andata del primo turno della Copa Sudamericana. Poi, arriva l’ingresso nel circuito del City Football Group, gruppo che tra proprietà ed affiliazioni controlla una quindicina di club - a partire dal Manchester City – e la sua prima, vera stagione tra i pro: serie B uruguaiana, al Torque, che anche grazie al suo apporto salirà nella massima serie e con cui totalizzerà in due campionati trenta presenze e cinque gol più tre assist.

È però al New York City che Castellanos metterà in mostra il suo potenziale: fatto di lavoro sporco, predisposizione a supportare la coralità della manovra, attaccare lo spazio e dare profondità. E, ovviamente, segnare: non subito, perché sottoporta la voce del ventenne Castellanos viene percepita nitidamente ma in modo ovattato, con diciannove gol nel primo triennio. Ma poi arriva il momento dell’esplosione: nel 2021 gonfia la rete 23 volte, vince il titolo Usa e viene premiato come capocannoniere, nella stagione successiva è destinato a far meglio, con 16 gol nelle prime 22 presenze, ma arriva la chiamata dell’Europa a cui non si può dire di no. Finisce in un altro club del CFG, il Girona neopromosso in Liga, e non soffre l’impatto con una realtà diversa e mai assaggiata prima: titolare inamovibile, 14 centri tra campionato e coppa quattro dei quali al Real Madrid in 72 minuti, nello storico 4-2 rifilato dai biancorossi ai blancos.

Ora, per Castellanos arriva il momento di una nuova sfida. C’è la Serie A, la possibilità di esordire in Champions League e completare il suo percorso di crescita. Che contempla anche una maggiore continuità di rendimento, forse uno dei talloni d’Achille dell’attaccante argentino, il quale però costituisce un’eccellente soluzione al problema incontrato dalla Lazio nel corso dell’ultima stagione, ovvero la mancanza di una prima punta capace di far rifiatare Immobile e sostituirlo in caso di forfait. Come e quanto bene, in molti sono ansiosi di scoprirlo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Lazio ha un nuovo attaccante. Taty Castellanos sarà il vice Immobile

RomaToday è in caricamento