rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Calciomercato

Calciomercato Roma: Zapata frena. Per l'attacco si aspettano i saldi di fine mercato. Tutti i nomi

La Roma continua il lungo inseguimento all'attaccante. La fumata bianca per Zapata sembrava vicina ma il giocatore ha frenato. Ora a Trigoria è caccia ai saldi estivi

Ore frenetiche sull’asse Roma-Bergamo. L’obiettivo resta Zapata ma ci sono i soliti problemi e la trattativa non decolla. Il tempo stringe e la Roma che non ha una forza economica di prima fascia, aspetta i “saldi” di fine mercato per regalare a Mourinho il nuovo attaccante la cui ricerca è iniziata l’indomani di Roma-Spezia, ultima partita della stagione 2022/2023 con l'infortunio di Abraham

Zapata non si sblocca

La fumata bianca non arriva. Zapata, l’Atalanta e la Roma ancora non hanno trovato l’accordo. I giallorossi, che hanno offerto alla punta un triennale da 3 milioni di euro (bonus compresi) vogliono l’attaccante in prestito con obbligo di riscatto a condizioni non facili (fra cui il numero di presenze), i bergamaschi vogliono cedere il giocatore solo a titolo definitivo al massimo prestito con obblighi facili (10 milioni di euro la cifra totale), il colombiano vuole la sicurezza di essere centrale nella squadra di Mou cosa promessa da Gasperini che vuole trattenerlo. Una vicenda intricatissima e che sta trascinando la trattativa avanti da settimane. A frenare anche la moglie di Zapata che per interessi di lavoro vuole restare a Bergamo. Le prossime ore saranno decisive per capire se sarà fumata bianca o nera. La stagione è iniziata col 2-2 contro la Salernitana con un super Belotti che ha risposto a Candreva, ma la Roma non può più aspettare. 

Lukaku colpo ad effetto?

Dopo il no di Morata (confermato dalle parole di Dybala), Lukaku è diventato il sogno segreto, proibito della Roma. Il belga è fuori rosa al Chelsea e la Roma nei giorni scorsi ha contattato i Blues per il prestito del giocatore ricevendo un no. I londinesi vogliono liberarsi di Lukaku ma vista la situazione nessun club è disposto a prendere l’attaccante a titolo definitivo. Più passa il tempo, più si avvicina la deadline del calciomercato, più il Chelsea sarà costretto a liberarsi del belga. Questa situazione può aiutare la Roma che può sfruttare le difficoltà dei blues giocandosi la carta Abraham, ex Chelsea e che nonsotante l'infortunio ha tanti estimatori a Stamford Bridge. Per prendere Lukaku però il Chelsea dovrebbe partecipare al pagamento di parte dell’ingaggio e va sottolineato che al primo posto nelle preferenze del belga c’è la Juventus. Un nuovo tentativo la Roma lo farà. 

I saldi 

La Roma è una di quelle squadre che deve comprare un attaccante, ma sono tante le squadre che hanno bisogno di vendere. Ecco perché i giallorossi si guardano attorno aspettando l’evolversi della situazione Zapata. Non facendo le coppe la Juventus sta cercando di sfoltire la rosa e ha messo sul mercato Kean (2000). Il giovane attaccante vanta già molta esperienza in Italia e in Europa e in passato è stato accostato alla Roma che lo monitora (da battere la concorrenza del Milan). In Inghilterra parlano di un interessamento della Roma per Greenwood ma a Trigoria queste voci non trovano conferme. Lì però la Roma guarda con attenzioni altri profili: col Chelsea si è parlato anche di Armando Borja ma i Blues sono restii, mentre il Leeds con cui i rapporti sono ottimi visti gli affari Kristensen e Llorente, avrebbe offerto ai giallorossi Gnonto (2003). L’attaccante della Nazionale non è una prima punta vera ma è un profilo ritenuto interessante a Trigoria. Discorsi aperti anche per Ekitike del Psg mentre sullo sfondo resta Sanchez, svincolato. Per quanto riguarda Marcos Leonardo, l’attaccante non arriverà in questa finestra di mercato. La resistenza del Santos ha avuto la meglio e la Roma sta trattando con i brasiliani il trasferimento dell'attaccante per la finestra di mercato estiva.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calciomercato Roma: Zapata frena. Per l'attacco si aspettano i saldi di fine mercato. Tutti i nomi

RomaToday è in caricamento