rotate-mobile
Calciomercato

Calciomercato Roma, Baldissoni: "Nessuna cessione eccellente"

Il dg giallorosso: "Garcia si confronta con Sabatini tutti i giorni, hanno le idee chiare"

La Roma sa quello che vuole e non ha cessioni eccellenti in programma. Così il dg della Roma, Mauro Baldissoni che non si nasconde: "Il mercato comincia il primo luglio non sappiamo quello che ci proporrà. Non affrontiamo il mercato per cedere. Rudi Garcia si confronta con Sabatini tutti i giorni, hanno le idee chiare".

Baldissoni ha poi sottolineto che il mercato apre a luglio, dura due mesi e crea sempre opportunità, "è una attività dinamica e non possiamo sapere oggi cosa ci propone. Di certo non lo affrontiamo con l'idea di vendere i giocatori". Su potenziali giocatori in entrata però, Baldissoni, che ha ricevuto il premio Ussiroma, non si sbilancia e tiene segrete le strategie di Sabatini e Garcia per rinforzare la rosa: "Garcia non deve lasciare nessuna lista degli acquisti, con Sabatini si confronta tutti i giorni e hanno entrambi le idee chiare su quello che bisogna fare. Il mercato è come un segreto industriale, non ne parliamo mai e siamo impegnati a difendere le nostre strategie perchè il contesto internazionale è molto competitivo". 

Al momento della consegna del premio, Baldissoni ha spiegato che "questo riconoscimento è per la gestione americana dell'ultimo triennio. Il presidente Pallotta ha deciso di venire qui e investire i suoi soldi in un altro paese. È stato accolto con scetticismo da questa città, poco incline alle novità. Ha dimostrato di avere idee e capacità".

"Noi che lavoriamo tutti i giorni sapevamo di essere sulla buona strada, sapevamo quello che c'era da fare - ha aggiunto il dg romanista - Il risultato finale è andato anche oltre le nostre aspettative e grande merito va all'allenatore che abbiamo scelto. Lui vuole fare una Champions per vincere, ma è lo stesso che vuole la società. Vogliamo fare una squadra competitiva, lavoriamo per questo, cogliendo le opportunità che sono nelle nostre possibilità e che riusciremo a portare a termine". 

Titoli di coda sullo stato di salute del club di Trigoria: "Questa società è stata rilevata in condizioni finanziarie non ottimali, in tre anni è stato quasi completato un percorso di risanamento, cercando al contempo di investire e accrescere la competitività, e non è stato un percorso facilissimo. Ora siamo in un momento più favorevole e siamo fiduciosi". 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calciomercato Roma, Baldissoni: "Nessuna cessione eccellente"

RomaToday è in caricamento