rotate-mobile
Calciomercato

Beltran della discordia: la Roma ci prova e la Fiorentina si infuria

La Roma ha provato a soffiare, senza successo, l'attaccante argentino alla Fiorentina. La dirigenza Viola si è infuriata coi giallorossi

Cresce l’ansia fra i tifosi giallorossi a quasi una settimana dall’inizio del campionato. La squadra di Mou è in ritardo sul mercato e con il solo Belotti a disposizione in attacco. Tanti i tentativi di Tiago Pinti sfumati, per ultimo Beltran con tanto di litigio con la Fiorentina.

Beltran della discordia

Beltran attaccante argentino classe 2001 era l’ultima idea di Tiago Pinto per l’attacco della Roma. L’ormai ex River Plate arriverà in Italia ma non nella Capitale bensì a Firenze. L’attaccante aveva da tempo l’accordo con la Fiorentina (contratto da 1,8 milioni di euro a stagione e 21 al River), la Roma vista le difficoltà per Marcos Leonardo, ha provato ad inserirsi all’ultimo trovando l’accordo col giocatore (un contratto migliore) ma non con il club argentino (ha offerto circa 5 milioni di euro in meno rispetto alla Fiorentina). La mossa romanista ha indispettito la Viola che è intervenuta telefonicamente con la dirigenza giallorossa, che dal suo canto dice di non aver commesso niente di sbagliato. Troppo tardiva e debole il tentativo giallorosso, col giocatore che a breve sarà ufficializzato dalla Fiorentina. 

Quanti no

I due di picche del mercato giallorosso però non si fermano al River Plate. Infatti la Roma ha trovato il muro del Bologna per Arnautovic (’89) che lo sta però cedendo all’Inter ex squadra dell’austriaco ai tempi del Mou interista. Ma il grande boccone amaro è Scamacca (’99) promesso sposo giallorosso per tutta l’estate e finito invece all’Atalanta. Si è depennato in anticipo dalla lista Morata (’92) e obiettivo principale di Mou mentre è scontro col Santos per Marcos Leonardo (2003). L’attaccante si allena a parte e vuole partire per Roma, il club brasiliano nonostante la Roma abbia accontentato le sue richieste non intende cedere il giocatore in un momento così delicato della sua stagione e dopo aver venduto al Chelsea l’altro attaccante principe della squadra.

Punto su Zapata

Al momento Mou per il suo attacco può contare solo su Belotti (zero gol lo scorso campionato). La ricerca della punta continua e tutto converge verso Zapata (’91) dell’Atalanta, due gol lo scorso anno e tanti problemi fisici, ma anche qui ci sono difficoltà. L’Atalanta non intende cedere il colombiano in prestito con diritto di riscatto, formula chiesta da Tiago Pinto. La Dea apre per una cessione a titolo definitivo, la Roma sta lavorando ad un prestito oneroso (aumentandolo da 1 milione di euro a 3 milioni di euro) con obbligo di riscatto (circa 6-7 milioni di euro) condizionato ad un determinato numero di presenze dal 1’. Lo Special One e i tifosi sperano in un colpo di coda della dirigenza sognando Lukaku.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Beltran della discordia: la Roma ci prova e la Fiorentina si infuria

RomaToday è in caricamento