rotate-mobile
Calciomercato

Calciomercato Roma, ballottaggio per l'attacco. Morata per blindare Dybala, Scamacca per cercare la rivincita

I due potrebbero arrivare insieme. Intanto per l'esterno sinistro si segue anche la pista croata

Morata o Scamacca. Oppure Morata e Scamacca, qualora determinati sviluppi di mercato offrissero l’occasione di poter investire su entrambi gli attaccanti. In casa Roma gli sforzi di questa fase centrale di luglio sono tutti rivolti a chiudere per ll’attaccante da mettere quanto prima a disposizione di José Mourinho, possibilmente per la prima amichevole della parte di preparazione “Made in Portugal”, che vedrà i giallorossi affrontare il Braga.

La rivincita di Scamacca

Per Scamacca, che non ha mai fatto mistero di gradire il trasferimento nella capitale, bisognerà capire le effettive intenzione di un West Ham che invece sembra non gradire troppo una formula che preveda un prestito agganciato al riscatto fissato dopo dodici mesi, preferendo invece una cessione a titolo definitivo più veloce.

Morata

Morata, per questo motivo, costituisce la priorità non solo per l’allenatore lusitano, ma anche per una dirigenza che è intenzione a stringere con l’entourage del giocatore, anche per prevenire eventuali manovre di disturbo di diversi altri club interessati allo spagnolo: c’è il Milan – uno dei primi a trattarlo ma ora in ritardo nella corsa – a cui si è affiancata l’Inter dopo la rottura con Lukaku, e la Juventus rimasta solo apparentemente defilata, ma sempre spettatrice interessata. Sembra invece perdere consistenza la pista Saudi League, visto che in tempi diversi prima le offerte dell’Al-Tawwon e successivamente le proposte dell’Al-Ettifaq (con la benedizione del tecnico Gerrard, estimatore della punta iberica) non hanno trovato terreno fertile.

Le indiscrezioni parlano di un Morata pronto ad accettare la proposta della dirigenza giallorossa, alle prese invece con le richieste dell’Atletico Madrid, che si aggirano intorno ai 20 milioni di euro: tale sarebbe più o meno il valore della clausola rescissoria presente nel contratto in scadenza tra dodici mesi, cifra che però lo staff del giocatore ritiene sia in verità molto più bassa (circa la metà). Anche per via dell’entità della somma da investire, nel complesso abbordabile in relazione al valore del giocatore, la Roma sta quindi provando a dare l’accelerata decisiva all’operazione, e mettere così un tassello importante nell’organico. Come raccontato stamane, la pista Morata sarebbe privilegiata anche per blindare Paulo Dybala: i due sono amici e l'ingaggio dello spagnolo sarebbe un segnale per convincere la Joya che la Roma ruota attorno a lui. Anche nelle scelte di mercato. 

L'esterno sinistro

Intanto, voci di corridoio danno la dirigenza giallorossa sulle tracce di Borna Sosa, esterno dello Stoccarda e della nazionale croata, che già lo scorso anno era stato avvicinato da club di Serie A declinando però le offerte dell’Atalanta. L’affondo per il cursore di fascia che così tanto bene ha fatto in Bundesliga sarà subordinato alla partenza di Spinazzola, ancora nel mirino dei club arabi.

fonte articolo Today.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calciomercato Roma, ballottaggio per l'attacco. Morata per blindare Dybala, Scamacca per cercare la rivincita

RomaToday è in caricamento