Calciomercato

Lazio, Hernanes all'Inter: il Profeta è a Milano

Il brasiliano ha salutato commosso i compagni a Formello. Decisive queste ultime ore

Anderson Hernanes all'Inter: si decide oggi. Il Profeta ieri ha vissuto quello che sembra il suo ultimo giorno alla Lazio, tanto da lasciare Formello in lacrime. Il centrocampista brasiliano, invitato dai tifosi presenti all'esterno del centro sportivo a non trasferirsi in nerazzurri, non ha infatti trattenuto il pianto. Al termine dell'allenamento il calciatore ha parlato con il ds Igli Tare che gli avrebbe comunicato l'imminente cessione.

GLI SCARPINI - Hernanes ha lasciato Formello dopo aver regalato i propri scarpini ad un tifoso. E chissà se quel gesto non sia un messaggio, velato, al presidente Claudio Lotito. Lo stesso che solamente 4 giorni fa disse del brasiliano: "E' un grande talento e come tale la Lazio non l'ha mai messo in vendita, non accettiamo compratori. Diciassette milioni? Con questi soldi si più comprare lo scarpino sinistro di Hernanes". 

LE SMENTITE - Solamente ieri Lotito era stato chiaro. O almeno così sembrava. "Non ho nessuna intenzione di vendere Hernanes. - disse il numero uno biancoceleste - Ce lo teniamo stretto, lo deve dire lui se ha voglia di lasciare la Lazio. Noi non l'abbiamo messo in vendita". Dichiarazioni ripetute anche oggi intorno alle 16.

A 'FcInterNews.it', Lotito ha ripetuto: "Hernanes non mi risulta che sia stato venduto. Parliamo di chiacchiere". Anche il ds Igli Tare appare deciso: "Non lo abbiamo ancora venduto". Non è andata così. Il giocatore, in scadenza 2015, non ha rinnovato il contratto con la Lazio anche perché le offerte proposte da Lotito e Tare erano troppo basse per un giocatore del suo valore.

TIFOSI INFEROCITI - Dai forum biancocelesti e dalle radio romane il messaggio dei tifosi rivolto alla società è chiaro: "giù le mani da Hernanes". Sono numerosi i messaggi critici nei confronti del club. "È una follia, una pura follia... vendere il miglior giocatore in rosa alla fine del mercato", fa notare qualcuno. Tanti i commenti lasciati sia sulla pagina Facebook della società che su quella del calciatore. "Profeta resta con noi"; "Non te ne andare". Ormai è tardi. I tifosi hanno comunque deciso. La 'colpa' è di Lotito, non di Hernanes. La contestazione è poi passata a Formello.

CONTESTAZIONE CONTINUA - Oltre duecento tifosi si sono radunati ieri sera davanti a villa San Sebastiano per protestare contro Lotito in merito alla possibile cessione di Hernanes all'Inter. "La Lazio è nostra guai a chi la tocca", "Lotito uomo di m...." e "Lotito vattene", sono soltanto alcuni dei cori intonati dagli ultrà. Lotito, però, non è presente in villa: ha, infatti, lasciato l'abitazione da ormai un'ora. Polizia e Carabinieri stanno monitorando la situazione. Gli ultrà stanno creando qualche problema alla viabilità in zona Appia Antica. 

ARMADIETTO SVUOTATO - Nemmeno il tempo di riaccendere la speranza, ecco che arriva la doccia gelata. Intorno alle 20 e 20 di ieri Hernanes si è diretto a Milano, partito in treno da Termini. Il futuro del Profeta è sempre più a tinte nerazzurre. Hernanes ha svuotato l'armadietto e salutato i compagni nel pomeriggio e questo sarebbe stato il motivo della sua commozione. 

LA TRATTATIVA - Il primo sussulto arriva ieri: l'Inter comunica al Livorno che Mbaye resterà in Toscana. Da lì la svolta. A cavallo dell'ora di pranzo, i dirigenti nerazzurri hanno incontrato Joseph Lee, l'agente di Hernanes, a Milano mentre Erick Thohir arrivava a Roma per parlare direttamente con Claudio Lotito. Trattativa serrata. Accordo sulla base di 15 milioni di euro cash, senza alcuna comproprietà tecnica. La trattativa non è ancora conclusa. Inter e Lazio stanno cercando un accordo per il trasferimento in nerazzurro del brasiliano.

IL CONTRATTO - Hernanes sembrava aver trovato un accordo con Lotito fino al 2017 a 2 milioni a stagione. E allora perché non firmare il rinnovo con la promessa di una cessione? Probabilmente questa intesa non s'era mai raggiunta. Joseph Lee ha trovato l'accordo con l'Inter per un quadriennale da 3.2 milioni a salire fino a 3.7. Si aspetta l'intesa tra le società. Fatto sta che la Lazio a pochi giorni dal mercato perde il suo migliore giocatore. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lazio, Hernanes all'Inter: il Profeta è a Milano

RomaToday è in caricamento