Calciomercato Lazio: El Pelado Caceres ha detto sì alla Juve

Sarà il sostituto di Benatia sempre più vicino al Al-Duhail in Qatar

Martin Caceres ha detto sì alla Juventus. El Pelado, nomignolo derivante dal fatto che, da bambino, la madre gli rasò a zero i capelli, è pronto quindi a tornare nella squadra campione d'Italia colmando il vuoto che lascerà Medhi Benatia, verso il Qatar. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'uruguaiano, in uscita dalla Lazio, sembrava diretto verso il Vissel Kobe (Giappone), ma la chiamata della Juventus ha interrotto questa trattativa. Il difensore era già stato bloccato nella giornata di ieri, poi è arrivato l'accordo con la Lazio per 600mila euro. Dopo Jordan Lukaku un'altra cessione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Roma, la mappa del contagio di ottobre: 47 quartieri con più di cento casi

  • Paura a Gregorio VII, a fuoco un autobus: esplosioni e colonna di fumo nero sulla zona

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Coprifuoco a Roma e nel Lazio, ecco l'ordinanza: autocertificazione per spostamenti da mezzanotte alle 5

  • Coronavirus, Lazio verso il coprifuoco e didattica a distanza parziale per le superiori. In arrivo un'ordinanza con i provvedimenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento