Sport

Calciomercato Roma, Nilmar e Fernando: sogni d'estate

I due brasiliani sono i veri obiettivi dei giallorossi che prima, però, dovrebbero vendere Fabio Simplicio e Barusso all'estero. Daniele De Rossi è sempre più vicino al rinnovo

Non sarà Harry Potter, ma la prima magia di Luis Enrique è quella di aver fatto rinascere Daniele De Rossi. Il giocatore, ancora dubbioso sul fatto di legarsi a vita alla Roma o meno, ha però ritrovato lo spirito giusto e come dice il tecnico asturiano De Rossi "è un campione del mondo con la fame di un Primavera". La volontà degli americani e dello staff tecnico è quella di confermare il centrocampista, magari facendo un piccolo sacrificio economico proponendo al centrocampista di Ostia un rinnovo che, tra premi facilmente raggiungibili e compenso fisso si aggira attorno ai 5 milioni. Ora si attende solo lui, il suo sì che lo legherebbe alla Capitale per sempre.

A centrocampo, 'Capitan Futuro' sogna di avere come compagno Fernando. 'El pulpo' brasiliano sembra il rotta con il Porto tanto da non essere convocato dai Dragoes per la Supercoppa nazionale vinta ieri dai biancoblu. Il centrocampista ruba palloni costa 15 milioni di euro e sarebbe perfetto per il centrocampo a tre di mister Enrique. Nella trattativa c'è un "però": il giocatore è extracomunitario. La Roma, quindi, per sferrare l'offensiva definitiva dovrà cedere all'estero Fabio Simplicio o Ahmed Barusso, o magari entrambi. Una doppia cessione che permetterebbe al club giallorosso di provare a chiudere anche per Nilmar, vero sogno del mercato giallorosso. L'attaccante brasiliano si è detto disposto ad indossare la maglia romanista, ma il Villareal spara alto: 24 milioni di euro. Un milione in più chiede invece il presidente del Palermo Maurizio Zamparini, per Abel Hernandez. Walter Sabatini è convinto che il prezzo dei due scenderà ed è disposto ad aspettare. Aspetterà, anche fino l'ultimo giorno di mercato, Simon Kjaer che verrebbe a Roma anche a piedi ma il Wolfsburg, che detiene il cartellino del danese, vuole almeno 10 milioni di euro. Tra le cessioni, invece, la richiesta per Borriello è di 15 milioni ma, al momento, nessuna squadra si è fatta avanti anche perché il PSG sembra aver puntato Dimitar Berbatov. In settimana Bertolacci tornerà a Lecce, mentre D'Alessandro è vicinissimo al Livorno. Chi potrebbe rimanere, un pò a sorpresa, è Stefano Okaka. Il giocatore, dichiarato fuori rosa e quindi escluso dal ritiro di Riscone, il dietro front di Sabatini, reo confesso di non aver pensato di puntare su di lui e le scarse opportunità di mercato potrebbero far rimanere il giocatore a Roma.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calciomercato Roma, Nilmar e Fernando: sogni d'estate

RomaToday è in caricamento