Sport

Calciomercato Lazio, Reja ha scelto Parolo e Coates

Il tencico goriziano vuole un rinforzo in difesa e uno in mediana. Capitolo cessioni: Bresciano va all'Al-Nasr, Carrizo verso l'Ajax. Il presidente Lotito inibito per due mesi

Le prime amichevoli della Lazio non hanno convinto e allora Edy Reja ha chiesto altri rinforzi: Marco Parolo e Sebastian Coates. Due obiettivi, non facilmente raggiungibili ma che potrebbero consentire alla squadra biancoceleste di fare il salto di qualità che tanto desiderano i tifosi. Per il centrocampista del Cesene, nei prossimi giorni, verrà presentata la proposta ufficiale: 4 milioni più il cartellino di Pasquale Foggia, contropartita molto gradita all’allenatore cesenate. Il club romagnolo è disposto ad accettare l'offerta a patto che Foggia si riduca, e di molto, lo stipendio. Se dovesse saltare l'affare Parolo, la Lazio si butterebbe su Panagiotis Kone, per il quale già c'è il sì del giocatore già bloccato nelle settimane scorse. L'ulteriore rinforzo riguarda il reparto difensivo. Konko è fisicamente fragile, Lulic ancora non convince e Stankevicius è poco più che un rincalzo, la Lazio allora avrebbe messo gli occhi su Sebastian Coates del Nacional Montevideo, che tanto piace a Reja dopo averlo ammirato in Coppa America. Sul 21enne uruguayano però, c’è la forte concorrenza di Liverpool, Manchester City e Juventus. In uscita, Mark Bresciano andrà a Dubai, l'Al-Nasr di Walter Zenga, lo ha acquistato per una piccola somma. L'australiano non rientrava più nei piani tecnici di Edy Reja e ha trovato immediatamente l'accordo con il suo nuovo club di appartenenza: 2 milioni di euro netti a stagione. A breve l'annuncio ufficiale. L'operazione sfoltimento, a fatica, dunque, sta prendendo avvio. Sarebbe vicinissimo anche l'accordo tra Lazio e Ajax per il trasferimento in Olanda del portiere argentino Juan Pablo Carrizo, rientrato nuovamente in biancoazzurro dopo la stagione trascorsa in prestito al River Plate. Il portiere argentino colmerebbe il vuoto lasciato da Maarten Stekelenburg passato alla Roma. L'operazione sfoltimento, a rilento, procede.

Nel frattempo, ieri, l'Ansa ha riportato la notizia che la Commissione disciplinare ha inflitto due mesi di inibizione e 30.000 euro di ammenda al presidente della Lazio Claudio Lotito per avere espresso giudizi e rilievi lesivi del Presidente del Coni Gianni Petrucci e dei suoi dirigenti in relazione alla vicenda della locazione dello stadio Olimpico. Offesi anche - si legge in una nota - il prestigio, la reputazione e l'onorabilità dello stesso Comitato olimpico. Comminata inoltre un'ammenda di 50.000 euro alla società.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calciomercato Lazio, Reja ha scelto Parolo e Coates

RomaToday è in caricamento