Sport

Calciomercato Lazio, Tare cavalca l'Honda e prova il colpo

Il direttore sportivo della società biancoceleste è a Mosca per parlare con il Cska di Honda. L'offerta parla di 14 milioni di euro più il cartellino di Makinwa o Carrizo. I tifosi laziali sognano il colpo del sol levante

Igli Tare è volato in Russia insieme al segretario generale biancoceleste Armando Calveri che ha potere di firma. I due sarebbero a Mosca per concludere l'acquisto dell'extracomunitario da 14 milioni di euro annunciato dal presidente Lotito nel post partita con l'Atalanta che dovrebbe essere Keisuke Honda. L'altro nome porta a quello di Alan Dzagoev ma questa ipotesi sembra più difficile dall'essere percorsa. Sia Honda che Dzagoev sarebbero utili nello scacchiere biancoceleste, ma in pole position sembrerebbe il 25enne centrocampista giapponese.

"Posso dire che la Lazio sarebbe assolutamente una soluzione gradita. Perché‚ no?" ha ammesso al sito Lalaziosiamonoi.it il procuratore del giocatore Maikel Stevens. Nella scelta di Honda peserebbero, infatti, anche gli interessi commerciali e di marketing nel sol levante che potrebbero aprirsi per la Lazio con l'acquisto di uno dei giocatori asiatici più rappresentativi. Il Cska, intanto, ha ufficializzato oggi l'arrivo dall'Az Alkmaar del centrocampista svedese Pontus Wernbloom. Per completare l'operazione occorrerebbe anche la cessione di Carrizo o Makinwa per liberare un posto da extracomunitario e Tare pare che avvrebbe offerto al Cska Mosca proprio il cartellino di uno dei due giocatori più 14 milioni di euro. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calciomercato Lazio, Tare cavalca l'Honda e prova il colpo

RomaToday è in caricamento