rotate-mobile
Calcio

Valmontone, Di Loreto: "Questo club può salire ancora"

Il Valmontone di mister Di Loreto si gode la vittoria del campionato e la promozione in Eccellenza. Il tecnico però guarda già al futuro della prossima stagione

Stagione esaltante per il Valmontone che ha dominato in lungo e in largo il Girone D del campionato di Promozione. Alla guida dei giallorossi il tecncico Cristiano Di Loreto al terzo salto dalla Promozione all'Eccellenza negli ultimi quattro anni. 

Le parole di Di Loreto

Palestrina, Aurelianticaurelio e ora Valmontone. Il tris di vittorie ottenute da Di Loreto negli ultimi anni: “Il nemico numero uno poteva essere la pressione che inevitabilmente avevamo. Non è mai semplice vincere i campionati perché bisogna stare sempre sul pezzo, ma già all a fine del girone d’andata avevamo preso un buon margine. I pericoli, però, sono sempre dietro l’angolo e siamo stati bravi a non mollare mai. C’è stato un momento dopo l’eliminazione dalla Coppa in cui ci siamo sentiti un po’ più “umani”, ma l’abbiamo superato in fretta. A livello psicologico per le concorrenti è stata dura starci dietro, ma anche per noi non era semplice dover mantenere la concentrazione. La squadra, lo staff tecnico e la società hanno formato un blocco granitico. Il 18 agosto, iniziando la preparazione, avevo detto che era assurdo che un club con questa organizzazione fosse costretto a giocare la Promozione. Qui si curano le sfumature come spesso non accade nemmeno in D o tra i professionisti”.

La stagione è già alle spalle ora per il Valmontone e il mister è tempo di guardare avanti: “Con la società ci siamo dati alcuni giorni per rilassarci e poi ci incontreremo per fare il punto della situazione. A me farebbe davvero tanto piacere proseguire, poi bisogna che tutte le componenti coincidano in quella direzione. Il Valmontone ha tutte le carte in regola per fare un ulteriore step e il recente accordo di collaborazione con un’azienda come l’Outlet fa capire le ambizioni e le idee del patron Manolo Bucci e del presidente Massimiliano Bellotti. La squadra? Credo che rappresenti una buona base anche per l’Eccellenza, ma si devono valutare le situazioni delle varie problematiche lavorative dei ragazzi: più si alza l’asticella e più è complicato conciliare questo aspetto con l’impegno sportivo”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valmontone, Di Loreto: "Questo club può salire ancora"

RomaToday è in caricamento