rotate-mobile
Lunedì, 26 Febbraio 2024
Calcio

Tahirovic, lo svedese lanciato da Mou che sogna Dzeko

Benjamin Tahirovic, svedese classe 2003, ha esordito con la maglia della Roma nel pareggio contro il Torino al posto di Cristante. Centrocampista ma il suo idolo è l'ex giallorosso Dzeko

Nel triste pareggio della Roma contro il Torino c'è da segnalare l'esordio fra i grandi del giovanissimo Tahirovic ennesimo prodotto della Primavera giallorossa che ha conquistato Mou e che ha sostituito un fischiatissimo Cristante. 

Chi è Tahirovic

Benjamin Tahirovic, classe 2003, è un centrocampista tuttofare, svedese. Giocatore di personalità e tecnica, Tahirovic è un faro della Primavera giallorossa targata Guidi. Già nella scorsa stagione l'ultima con De Rossi in panchina e terminata con la sconfitta nella finale scudetto contro l'Inter,  è stato protagonista di 32 presenze condite da 3 gol e 4 assist. Prima del match contro il Sassuolo, Mourinho ha dichiarato: "Presto Tahirovic giocherà e magari la farà da titolare, perché vedo una grande crescita da quando si sta allenando con noi". Una promessa mantenuta dallo Special One a distanza di pochi giorni. Una prestazione arcigna di Tahirovic in 20 minuti in cui ha collezionato pure un cartellino giallo fermando una ripartenza pericolosa del Torino. 

La fuga e il ritorno di Tahirovic

Tahirovic è un giocatore di personalità. E lo dimostra pure il rapporto con Mourinho ad inizio stagione. Infatti il giovane calciatore aveva lasciato la Capitale dopo non essere finito fra i convocati di Mou per il ritiro estivo. Una delusione per lo svedese che aveva fatto ritorno a casa. La mediazione col club però (che lo ha multato) è servita a far tornare sui suoi passi il centrocampista che si riaggregrato alla Primavera con maggiore tranquilità e consapevolezza nei propri mezzi. In questa stagione ha già collezionato 8 presenze con i giovani giallorossi. 

L'idolo Dzeko

Non è un centrocampista ma un attaccante l'idolo di Tahirovic e molto lo si deve alle sue origini. Infatti nonostante sia nato in Svezia, i genitori di Tahirovic sono originari di Sarajevo. Proprio questo legame con la Bosnia, Nazionale in cui può militare, lo lega alla Roma dove è approdato anche grazie al suo idolo Edin Dzeko. Infatti nell'ultimo giorno del mercato invernale del 2021 Tiago Pinto lo preleva dal Vasalund formazione della Serie C svedese e lo porta a Trigoria superando la concorrenza di altri club fra cui Benfica. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tahirovic, lo svedese lanciato da Mou che sogna Dzeko

RomaToday è in caricamento