rotate-mobile
Calcio

Scontro Lega-Sarri. Ecco cosa dice il regolamento

Continua lo scontro fra l'allenatore della Lazio Maurizio Sarri e la Lega Serie A. Ecco cosa dice il regolamento riguardo le partite di Serie A delle squadre impegnate in Europa League

Continua lo scontro verbale fra l'allenatore della Lazio Maurizio Sarri e i vertici della Lega Serie A. Nel post partita di Lazio-Lokomotiv Mosca il tecnico biancoceleste ha replicato alla nota ufficiale della Lega stupida dal fatto che "Sarri non conosce il regolamento". "Non hanno buon senso e sono loro che non conoscone le regole" il senso dell'ultima dichiarazione di Sarri.

Il primo botta e risposta

Il primo round fra Sarri e la Lega si è verificato mercoledì 29 settembre nella conferenza stampa di vigilia dell'impegno della Lazio in Europa League.  Sarri criticava la scelta della Lega di far giocare il prossimo turno di Serie A alla Lazio domenica 3 ottobre alle ore 12:30. Queste le sue parole "La Lega ci ha messo una partita a 61 ore dopo la partita europea. Mi sembra una cosa fuori dal mondo". Non si è fatta attendere la risposta della Lega tramite una nota: "La Lega Serie A accoglie con stupore le dichiarazioni dell’allenatore Maurizio Sarri. Sorprende che un allenatore vincente in Italia e in Europa non ricordi che il Regolamento". 

Ancora Sarri

Maurizio Sarri non ci sta e contrattacca accusando la Lega Serie A di non conoscere le regole da lei stessa emanate. "C'è un comunicato del 14 luglio 2021 in cui la Lega dice che una squadra reduce da una partita può tornare a giocare solo dopo tre giorni" dice il tecnico della Lazio - "Pertanto la storia delle 48 ore in Italia non ha riscontro e se in Lega non sanno le norme che emanano loro stessi sono preoccupato. Al di là delle norme c'è poi il buon senso, che non è una dote comune. E il buon senso indicava di farci giocare nell'ultimo slot disponibile. Invece andiamo in campo nel primo slot disponibile della domenica e non mi sembra un buon trattamento. Se nelle prossime settimane, lo stesso trattamento lo avranno anche Roma e Napoli, altre due squadre che giocano in coppa il giovedì, sarò ugualmente disturbato".

Cosa dice il comunicato

Il comunicato del 14 luglio 2021, della Lega Serie A, a cui fa riferimento Sarri, fa riferimento alle 48 ore, ovvero che fra i due impegni della stessa squadra devono passare almeno due giorni. Questo il testo del comunicato: "Tra due partite consecutive disputate dalla medesima Società Sportiva indipendentemente dalle competizioni ufficiali nazionali o europee cui si riferiscono devono intercorrere non meno di due giorni di calendario. Pertanto in caso di partita fissata di martedì la Società Sportiva può giocare la partita precedente non oltre sabato e la partita successiva non prima di venerdì". Quindi giocando la Lazio giovedì in Europa League, per la Lega il club biancoceleste può giocare la domenica. La Lazio non può nemmeno avvalersi di quanto si legge nel comunicato riguardo il giocare lunedì per le squadre impegnate in Europa League o Conference League poichè la settima giornata di Serie A anticipa l'impegno delle Nazionali. Ecco quello che c'è scritto nel comunicato della Lega al riguardo: "Nelle giornate che seguono settimane in cui si disputano Gare di Coppe europee per club lo slot orario del lunedì sera è prioritariamente riservato alle partite delle Società Sportive impegnate il giovedì precedente in Uefa Europa League o in Uefa Conference League. Nelle giornate che precedono settimane in cui si disputano Gare delle Rappresentative Nazionali o turni infrasettimanali o Coppe Nazionali, lo slot orario del lunedì sera alle 20.45 può essere sostituito da uno slot orario il venerdì sera alle 20.45".

regolamento lega

sarri lega

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scontro Lega-Sarri. Ecco cosa dice il regolamento

RomaToday è in caricamento