rotate-mobile
Calcio

Santa Marinella, le riflessioni di Salipante dopo la partita con la Fulgur Tuscania "Non era facile giocare sul loro campo"

Il tecnico del Santa Marinella commenta il pareggio esterno contro la Fulgur Tuscania

Non scalfisce il morale di mister Nicola Salipante il pareggio esterno del suo Santa Marinella contro la Fulgur Tuscania. Il tecnico però non è soddisfatto del terreno di gioco dei padroni di casa, che a suo dire ha compromesso la partita. “E’ stata una partita combattuta su un campo difficile, dove la palla aveva dei rimbalzi particolari e non era facile giocare. Nonostante tutto siamo andati subito in vantaggio dopo 2/3 minuti con un colpo di testa di Belardinelli, poi abbiamo preso un gol su una palla ribattuta malamente e per colpa del fondo del campo è arrivata sui piedi dell’attaccante all’altezza del dischetto di rigore e non ha sbagliato. Nel finale di primo tempo abbiamo fatto una bella azione sulla destra orchestrata da Melara e finalizzata da Pagliuca che ha siglato il 2 a 1. Purtroppo nel secondo tempo non siamo riusciti a chiudere la partita in ben 4 o 5 volte almeno. Non chiudendo le partite il calcio ti insegna che se il gol non lo fai alla fine lo subisci e a dieci minuti dalla fine abbiamo subito il pareggio e cosi si è chiusa. Comunque abbiamo dato continuità ai nostri risultati su campo difficile dove non è mai facile vincere. Complimenti ai ragazzi e ora prepariamoci alla partita importante di Domenica con la capolista Aurelio dove cercheremo di fare il massimo come sempre”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Santa Marinella, le riflessioni di Salipante dopo la partita con la Fulgur Tuscania "Non era facile giocare sul loro campo"

RomaToday è in caricamento