rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Calcio

Sampdoria-Lazio 1-3 | Immobile trascina i biancocelesti alla vittoria. Commento, cronaca e pagelle della partita

Lazio trascinata da Ciro Immobile (doppietta) grazie ad un primo tempo perfetto batte la Sampdoria a Marassi. Nella ripresa blackout biancoceleste e Milinkovic-Savic viene espulso

La Lazio batte la Sampdoria a Marassi per 3 a 1 grazie ad un superbo primo tempo. La squadra di Sarri infatti parte a mille e chiude la prima frazione di gioco in vantaggio di tre reti. I primi 45 minuti ci mostrano una delle migliori Lazio della stagione: veloce, letale, fisica, sicura. Prestazione maiuscola per i biancocelesti, trascinati da uno straripante Zaccagni. Nota negativa Milinkovic-Savic che, autore di un gol e di una prestazione sontuosa, nella ripresa in un attimo di follia viene espulso per proteste. Sciocchezza del serbo che salterà la partita contro il Sassuolo. Con questo successo la Lazo aggancia la Roma al sesto posto in classifica con 25 punti.

Sampdoria-Lazio, la cronaca della partita

La Lazio sblocca la partita alla prima azione. Immobile scippa di astuzia il pallone a Ferrari, serve Zaccagni che con lucidità trova Milinkovic che di sinistro batte Audero. Il raddoppio non tarda ad arrivare, con Zaccagni che da terra serve Immobile che dentro l’area di rigore con un tocco rapace supera il portiere blucerchiato. Audero si oppone ancora ad Immobile, ma al 37esimo il capitano della Lazio con una finta di corpo evita Chabot e trova la doppietta. Ad inizio ripresa sale sugli scudi Strakosha che si esalta su Thorsby prima ma soprattutto su Gabbiadini. A metà ripresa, follia per Milinkovic-Savic. Il serbo ammonito protesta con l’arbitro e viene espulso lasciando la squadra in 10. Nel finale Gabbiadini segna il gol della bandiera per la Sampdoria.

Tabellino e pagelle

Sampdoria (4-4-2): Audero 6,5; Bereszynski 4 (dal 57’ Yoshida 6), Ferrari 4 (dal 46’ Dragusin 6,5), Chabot 4, Augello 5; Verre 5 (dal 46’ Silva 6), Thorsby 5, Ekdal 5, Candreva 6 (dall’85’ Ciervo 6,5); Gabbiadini 6,5, Quagliarella 5 (dal 46’ Caputo 5,5). All.: D’Aversa 5.

Lazio (4-3-3): Strakosha 7; Marusic 6,5, Acerbi 6, Luiz Felipe 6,5, Hysaj 6; Basic 6,5, Cataldi 6 (dal 63’ Leiva 6,5), Milinkovic-Savic 6,5; Pedro 6 (dal 63’ Felipe Anderson 5,5), Zaccagni 7,5 (dal 78’ Lazzari 6), Immobile 8,5 (dal 46’ Muriqi 5). All.: Sarri 7.

Marcatori: 89’ Gabbiadini (S); 7’ Milinkovic-Savic (L), 17’, 37’ Immobile (L)

Ammoniti: Candreva (S), Bereszynski (S), Quagliarella (S), Silva (S); Muriqi (L)

Espulsi: Milinkovic-Savic (L)

Arbitro: Fabbri

I top e flop biancocelesti

Immobile 8,5: 45 minuti conditi da due gol, tante sponde e giocate utili. Audero gli evita il terzo gol personale. Esce per un problema fisico.

Milinkovic-Savic 6,5: Era da 8 fino all’espulsione. Perfetto in fase offensiva (un gol e un assist), sponde, recuperi, prestazione totale. Poi la folle espulsione. 

Zaccagni 7,5: Prestazione maiuscola dell’ex Verona. Propizia i primi due gol biancocelesti, fa ammattire i difensori blucerchiati. La miglior partita con la Lazio.

Strakosha 7: Titolare al posto di Reina, l’albanese sforna una grandissima prestazione. Almeno due parate strepitose su Gabbiadini. E adesso chi è il titolare?

Muriqi 5: Corpo estraneo alla squadra. Entra ad inizio ripresa con il risultato in cassaforte ma il suo apporto alla causa è nullo. Perde tutti i palloni. 

Guarda qui la classifica aggiornata del campionato di Serie A

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sampdoria-Lazio 1-3 | Immobile trascina i biancocelesti alla vittoria. Commento, cronaca e pagelle della partita

RomaToday è in caricamento