rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Calcio

Romagnoli leader della Lazio e riconquista la Nazionale

Alessio Romagnoli ('95) sta giocando una stagione strepitosa alla Lazio. I suoi numeri hanno convinto pure Mancini che lo ha convocato in Nazionale

Cancellata la delusione per l'eliminazione dalla Conference League la Lazio si gode il Derby (con secondo posto in classifica annesso) e Alessio Romagnoli. Il difensore tifoso biancoceleste sta rinascendo sotto la guida di Sarri tanto da conquistare un posto nella Nazionale. 

Romagnoli difensore top

La stagione di Alessio Romagnoli è pazzesca. Il difensore arrivato in estate, si è subito inserito bene negli schemi difensivi di Sarri diventando il pilastro della difesa della Lazio. Lo si era visto già nelle prime partite ma con l?andare della stagione il rendimento di Romagnoli è stato un continuo crescendo. Perfetto in marcatura dove nel derby ha cancellato dalla partita Belotti, Romagnoli è utile per la Lazio anche in fase di costruzione. Bene in marcatura, bene in impostazione, trascinatore a livello caratteriale della squadra. Un leader difensivo a tutti gli effetti che hanno portato il giocatore al ritorno a Coverciano sotto gli ordini di Mancini per le sfide di qualificazione dell?Italia ai prossimi europei. L'ultima convocazione di Romagnoli in azzurro risale al 2020 per le partite di Nations League. 

Romagnoli simbolo della Lazio

Non solo in campo ma anche a livello caratteriale, Romagnoli è al 100% concentrato sulla Lazio. Da tifoso dichiarato, il difensore non perde occasione per difendere la sua squadra e il derby ne è stata la dimostrazione. Romagnoli si è issato in difesa della Lazio nel Far West dell?Olimpico e ha punto pure Mourinho che aveva beffeggiato la Lazio eliminata dalla Conference League. ?La Roma non avrà un terzo derby da giocare giusto?? ha dichiarato Romagnoli al termine della stracittadina. Con lui i tifosi hanno trovato una nuova bandiera a cui aggrapparsi.

I numeri di Romagnoli

Romagnoli è arrivato dopo una lunga trattativa alla Lazio la scorsa estate a parametro zero. Pur di vestire la maglia biancoceleste, Romagnoli si è abbassato lo stipendio ed è andato contro agli interessi dei suoi agenti che chiedevano una commissione elevata. Arrivato con qualche dubbio sulle sue condizioni fisiche, col Milan era stato vittima di numerosi infortuni, alla Lazio Romagnoli ha giocato 32 partite (in tutte le competizioni) saltandone solo tre in campionato (due per infortunio) e siglando pure un gol contro lo Spezia esultando sotto la Curva Nord (settore a rischio chiusura per la partita contro la Juventus dopo i cori antisemiti nel Derby)

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Romagnoli leader della Lazio e riconquista la Nazionale

RomaToday è in caricamento