rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
Calcio

Il settore ospiti fischia Valdiserri, i romanisti insultano i napoletani: scempio all'Olimpico

I tifosi napoletani hanno fischiato Francesco Valdiserri, i tifosi romanisti hanno intonato cori razzisti ai partenopei. Brutto spettacolo all'Olimpico

Roma e Napoli si sono rese protagoniste di una partita priva di grandi spunti tecnici e decisa da un errore di Smalling e un lampo di Osimhen. Un brutto spettacolo offerto anche dalle due tifoserie con cori e fischi, che hanno fatto da cornice ad una partita di certo non memorabile. 

I fischi napoletani a Valdisseri

Prima della fischio d'inizio l'Olimpico ha tributato un momento d'emozione per Francesco Valdiserri il 18enne travolto ed ucciso da un'auto mentre camminava su un marciapiede su via Cristoforo Colombo. "In un posto dove ha vissuto tante emozioni, lo salutiamo tutti insieme. Ciao Francesco", le parole dello speaker. Prima del lungo applauso dell'Olimpico, dal settore ospiti sono partiti dei fischi. Atteggiamento ignobile da parte di alcuni tifosi napoletani. Quei fischi poi sono stati sommersi dall'applauso commosso del resto dell'Olimpico (sold out). 

I cori contro i napoletani

Si sono ripetuti e rischiano di costare caro alla Roma, i consueti beceri cori contro i napoletani da parte di alcuni tifosi giallorossi. "Vesuvio lavali col fuoco" è partito e si è sentito senza dubbio dalla Curva Sud giallorossa per pochi istanti e ripetuta nel corso della partita da altri settori dello stadio. La Curva Sud è in diffida dopo gli ululati e i cori razzisti verso Kessie e Ibrahimovic della scorsa stagione e se dovesse arrivare una nuova sanzione da parte della Procura Federale la curva può restare chiusa per il Derby del 6 novembre. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il settore ospiti fischia Valdiserri, i romanisti insultano i napoletani: scempio all'Olimpico

RomaToday è in caricamento