rotate-mobile
Calcio

Roma-Hellas Verona 2-2: La Primavera salva Mourinho. Cronaca, commento e pagelle della partita

La Roma pareggia per due a due contro l'Hellas Verona. I giallorossi rimontano il doppio svantaggio grazie ai gol dei giovanissimi Volpato e Bove

La Roma pareggia per due a due all’Olimpico contro l’Hellas Verona. La squadra veneta è ben organizzata al contrario della Roma, piena di assenze. A salvare Mou ci pensano due giovanissimi Bove (’02) e Volpato (’03) ma anche i cambi di Tudor. La squadra ospite è padrona del campo per più di un’ora di gioco ma i cambi troppo precoci di Tudor rompono l’equilibrio del Verona. Al contrario Mou, dopo un primo tempo vergognoso e chiuso fra i fischi, ribalta la Roma nell’intervallo dando spazio ai giovani che entrano con un piglio e una voglia non messa in campo dai titolari. Un pareggio d’oro per la Roma però ancora lontana dalla qualità del gioco, troppo emotiva e nervosa. Al triplice fischio per Mou e la squadra ci sono solo fischi, gli applausi sono solo per i giovani che hanno salvato la Roma da una sconfitta che sembrava inevitabile.

Roma-Hellas Verona, la cronaca

Il Verona passa in vantaggio alla prima occasione. La squadra di Tudor con uno schema su calcio di punizione sorprende i giallorossi. Rui Patricio respinge centralmente un cross di Faraoni e sul pallone vagante arriva Barak che non sbaglia. Risposta immediata della Roma con Pellegrini, ma il destro del capitano romanista è ben neutralizzato da Montipò. Al secondo tiro in porta in Verona raddppia con Tameze. Il centrocampista degli scaligeri riceve palla da dentro l’area su invito di Caprari e batte Rui Patricio. La Roma riapre la partita al 65esimo grazie al primo gol in Serie A del classe 2003 Cristian Volpato. Il giovanissimo giallorosso raccoglie da limite dell’area un pallone sugli sviluppi di calcio d’angolo e col mancino batte Montipò. Grande occasione all’80esimo per la Roma. Su un bel cross di Karsdorp non ci arrivano per centimetri prima Pellegrini e poi Volpato. All’84esimo la Roma pareggia con un altro giovanissimo il classe 2002 Bove. Il centrocampista romanista raccoglie palla dal vertice dell’area di rigore e lascia partire un destro clamoroso che sorprende Montipò.

Tabellino e pagelle

Roma (4-2-3-1): Rui Patricio 5,5; Karsdorp 4, Smalling 5,5, Kumbulla 4, Vina 4 (dal 46’ Zalewski 6); Cristante 4, Oliveira 4,5 (dal 46’ Veretout 5,5); Maitland-Niles 4 (dal 78’ Bove 7), Pellegrini 4, Felix 4 (dal 62’ Volpato 7); Abraham 4. All.: Mourinho 4,5.

Hellas Verona (3-4-2-1): Montipò 5; Ceccherini 6,5 (dal 78’ Sutalo s.v.), Gunter 6,5, Casale 6,5 (dal 56’ De Paoli 5,5); Faraoni 6, Ilic 6,5, Tameze 7 (dal 78’ Retsos s.v.), Lazovic 6,5; Caprari 7,5 (dal 63’ Bessa 5,5), Barak 7; Simeone 6 (dal 63’ Lasagna 5,5). All.: Tudor 6.

Marcatori: 65’ Volpato (R), 84’Bove (R); 5’ Barak (V), 20’ Tameze (V)

Ammoniti: Pellegrini (R), Karsdorp (R), Oliveira (R); Casale (V), Gunter (V)

Espulsi: Mourinho (R)

Arbitro: Pairetto

I top e flop giallorossi 

Volpato 7: Entra senza pensieri e avvia la rimonta giallorossa col suo primo gol in Serie A.

Bove 7: Sulla falsa riga del giovane compagno. Si inventa un gol clamoroso beffando Montipò.

Felix 4: L’efant prodige di Mourinho si perde nel disastro romanista. Fuori posizione, confusionario sbaglia tutto quello che si può e anche di più. Troppo acerbo per certe partite.

Pellegrini 4: Il capitano romanista è ina una serata più che negativa. Sbaglia ogni pallone che gioca e perde tanti contrasti. Giornata da dimenticare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma-Hellas Verona 2-2: La Primavera salva Mourinho. Cronaca, commento e pagelle della partita

RomaToday è in caricamento