Martedì, 16 Luglio 2024
Calcio

Roma, vincere la Conference League per salvare la stagione

Fuori dalla Coppa Italia e lontana dal quarto posto., alla Roma di Mourinho resta soltanto la Conference League per salvarsi da una stagione mediocre

La Roma con la sconfitta contro l'Inter in Coppa Italia ha detto addio alla possibilità di vincere la stella d'argento. Il sogno della decima coppa nazionale in bacheca è sfumato per una Roma che mostra ancora i suoi limiti e che adesso dovrà puntare tutto sulla Conference League, ultimo trofeo ancora alla portata dei giallorossi.

Stagione mediocre

La Roma sta disputando una stagione mediocre. Al di là di alcune decisioni arbitrali che avrebbero potuto cambiare la stagione romanista, la squadra di Mou vive di troppi alti e bassi. Molti giocatori non hanno alzato il loro rendimento, ma anzi stanno giocando sottotono. Chi ha sicuramente brillato dall'arrivo dello Special One è stato Pellegrini che al netto degli infortuni ha fatto lievitare le sue buone prestazion, altri come Veretout invece non sono riusciti ad alzare l'asticella, ma anzi hanno subito una brutta involuzione. Queste prestazioni hanno anche sicuramente sorpreso il tecnico portoghese che forse si aspettava al suo arrivo di trovare una qualità più alta della rosa. Al momento il gap della Roma con le big del nostro campionato sembra incolmabile. Contro l'Inter (prima della classe) è arrivata l'ennesima sconfitta in un big match (6 sconfitte su 6 contro Inter, Juve, Milan non succedeva dalla stagione '88/89) e ha dimostrato come la Roma sia incompleta e non pronta a competere con le top della Serie A. Il gap è ampio a livello di qualità di rosa ma anche di gioco. Non a casa Mou ha chiesto un regista per la sua Roma, un calciatore pronto a dare un'impronta diversa alla squadra e alla manovra che adesso punta sulla forza fisica e agli strappi dei singoli.

Torti arbitrali, gioco poco qualitativo, giocatori dal rendimento medio-basso stanno portando la Roma all'ennesima stagione mediocre. Per salvarla Mou dovrà per forza di cose puntare tutto sulla Conference League.

Conference League ultima chiamata

L'ultima chiamata stagionale della Roma e di Mou si chiama Conference League. La terza competizione Uefa per club è l'ultimo trofeo a disposizione di Mourinho per rendere Special questa sua prima stagione all'ombra del Colosseo. La Roma conquistando il primo posto nel suo girone, si è già qualificata agli ottavi e conoscerà il suo avversario soltanto il 25 febbraio. Fra le squadre da temere per i giallorossi ci sono i francesi dell'Olympique Marsiglia e gli inglesi del Leicester entrambe impegnate nei sedicesimi e reduci dall'Europa League. Una vittoria della Conference League renderebbe positiva la stagione giallorossa e Mou entrerebbe nella storia del club mettendo in bacheca il primo titolo europeo della storia della squadra (escludendo la Coppa delle Fiere e quella Ango-italiana) . Un trofeo, e l'automatico ingresso in Euopa League, sì che farebbe stravolgere in positivo le valutazioni sulla prima stagione romana di Mourinho.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma, vincere la Conference League per salvare la stagione
RomaToday è in caricamento