rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Calcio Spinaceto / Viale degli Eroi di Cefalonia

I soldi della raccolta fondi per la multa di Mancini donati in beneficenza

Il difensore della Roma ha chiesto ai tifosi di destinare parte della somma della colletta ai ragazzi della Locanda dei Girasoli, servizio di catering che promuove l'inserimento lavorativo di persone con sindrome di Down.

Ancora una volta protagonista anche nella giornata che porterà a Milan-Roma, andata dei quarti di finale di Europa League, è Gianluca Mancini. Il match winner del Derby attraverso i social ha risposto ai suoi tifosi che hanno organizzato una colletta per pagare la multa ricevuta dal Giudice Sportivo dopo i festeggiamenti post vittoria contro la Lazio

La raccolta fondi 

I tifosi della Roma hanno raccolto oltre 11mila euro per Gianluca Mancini. Una cifra nettamente superiore ai 5mila euro di multa comminata al difensore di De Rossi dal Giudice Sportivo per aver festeggiato la vittoria nel Derby sventolando una bandiera offensiva nei confronti dei tifosi laziali. “Riteniamo che il derby di Roma sia anche feroce goliardia e becero sfottò e per questo, al di là del giudizio dei moralisti buffoni, diciamo a questi ultimi una sola cosa: la multa a Mancini la paghiamo noi” – è il messaggio del tifo romanista. 

La risposta di Mancini 

Gianluca Mancini ha ringraziato ma detto di no. Così si può riassumere il messaggio social del difensore della Roma e della Nazionale, sempre più idolo dei tifosi romanisti. Il numero 23 pagherà di tasca sua l’ammenda ma ha chiesto ai tifosi di donare parte della somma in beneficenza. Questo il messaggio di Mancini: “Cari tifosi, ho letto della raccolta fondi per pagare la multa che mi è stata inflitta. Ancora una volta ho sentito forte la vostra vicinanza, in campo e fuori. Ovviamente ne sosterrò io le spese, ma mi piacerebbe che parte della somma raccolta con tanta partecipazione venga destinata a La Locanda dei Girasoli, una splendida realtà che ho avuto modo di conoscere recentemente a Trigoria. Grazie a tutti e forza Roma!”.

I soldi in beneficenza 

Mancini si riferisce al servizio di Catering che coniuga l’amore per la cucina con l’inclusione sociale e lavorativa di giovani con sindrome di Down, sindrome di Williams e altre disabilità cognitive. I ragazzi collaborano con l’AS Roma nel servizio catering delle aree ospitalità dell’Olimpico e in occasione della giornata mondiale della Sindrome di Down sono stati ospiti del club giallorosso a Trigoria dove hanno servito i pasti ai giocatori ma anche ai dirigenti del club. L’avvocato Lorenzo Cantucci, promotore della raccolta fondi, ha accolto la richiesta del difensore e ha annunciato che la restante parte della somma raccolta dai tifosi sarà donata ad un altro ente ancora da scegliere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I soldi della raccolta fondi per la multa di Mancini donati in beneficenza

RomaToday è in caricamento