rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Calcio

Lotito furibondo con Luis Alberto: cosa rischia il centrocampista della Lazio

L'esternazione del dieci biancoceleste ha mandato su tutte le furie il presidente laziale. Per il classe 1992 il rischio è di finire ai margini della squadra

La storia fra la Lazio e Luis Alberto si arricchisce di un nuovo capitolo. L’ennesimo strappo fra la società biancoceleste e lo spagnolo che ha portato ad una risposta netta del presidente Lotito dopo l’esternazione a sorpresa del centrocampista sul suo futuro. Tensione a Formello col giocatore che ora rischia una dura presa di posizione da parte del club stanco dei suoi continui malumori. 

L’annuncio shock

“Sicuramente il prossimo anno non sarò nel progetto della Lazio. Ho già chiesto al club di liberarmi con il contratto. È arrivato il momento di farmi da parte" – ha annunciato Luis Alberto nel post Lazio-Salernitana. Parole a sorpresa che hanno spiazzato tutto l’ambiente laziale abituato ai malumori del centrocampista ma che mai avevano toccato queste vette. 

Luis Alberto chiede la rescissione

Luis Alberto, che ad ottobre ha firmato un prolungamento fino al 2027 a 4 milioni di euro netti all’anno (8 lordi e giocatore più pagato della rosa dopo Immobile, ndr), ha chiesto la rescissione. Come svelato dal ds Fabiani il giocatore aveva chiesto la cessione nella futura estate già all’arrivo di Tudor ma ricevendo “un vedremo” dalla società. Il dirigente ha specificato: “I contratti sono fatti per essere rispettati, nessuno ha sottoscritto la risoluzione”. Ma cosa c’è dietro questo nuovo mal di pancia di Luis Alberto? Da quanto filtra da Formello, il giocatore avrebbe una ricca offerta (10 milioni di euro netti a stagione) da parte di un club arabo. Questo sarebbe il motivo che avrebbe spinto il classe 1992 a rompere con il club biancoceleste. 

Cosa rischia Luis Alberto ?

La posizione di Lotito è chiara. “Luis Alberto? Probabilmente vuole andare via gratis. E invece no, ha un contratto di quattro anni, è un tesserato. Porti lui la squadra” – ha tuonato il numero 1 laziale. Con la rescissione, la Lazio risparmierebbe all’incirca 30 milioni di euro, ma il presidente laziale non sembra intenzionato a perseguire questa squadra. Innanzitutto la rescissione di uno dei suoi giocatori migliori rappresenterebbe un danno di immagine al club ma anche economico visto che la Lazio è quotata in borsa. Ecco dunque che il pugno duro di Lotito è pronto a tradursi in una panchina (se non tribuna) ad oltranza per Luis Alberto fino ad un cambio di atteggiamento dello spagnolo che ha mandato su tutte le furie il presidente biancoceleste. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lotito furibondo con Luis Alberto: cosa rischia il centrocampista della Lazio

RomaToday è in caricamento