rotate-mobile
Venerdì, 30 Settembre 2022
Calcio

Empoli-Lazio 1-3: ritmi alti e gol, buona la prima di Maurizio Sarri

La Lazio batte in rimonta 3 a 1 l'Empoli. Per i biancocelesti a segno Milinkovic-Savic, Manuel Lazzari e Ciro Immobile dal dischetto. Buona la prima di Maurizio Sarri sulla panchina laziale

La Lzio vince il suo esordio in campionato contro l'Empoli per 3 a 1. In toscana la squadra di Maurizio Sarri ribalta il momentaneo svantaggio firmato Bandinelli, grazie alle reti di Milinkovic-Savic, Lazzari e Immobile.

I biancocelesti mostrano un'invidiabile tenuta fisica, pressing alto e ritmi altissimi. Proprio il ritmo dettato dalla Lazio nella prima ora di gioco ha impressionato. Per i capitolini da rivedere i muovimenti della linea difensiva a quattro dopo anni di difesa a 3 ereditata da Simone Inzaghi.

Primo tempo

Primi minuti di fuoco fra Empli e Lazio. I biancocelesti partono subito col piede sull'acceleratore ma a passare in vantaggio sono i padroni di casa con una perfetta ripartenza. Bajrami serve Bandinelli tutto solo sulla sinistra, che di mancino incrocia e batte Reina. Il carattere però alla Lazio non manca, e la squadra di Sarri trova subito il pareggio. I capitolini sfruttano il doppio errore di Vicario, che prima regala un corner controllando male il pallone coi piedi e poi una sua uscita a vuoto permette a Milinkovic-Savic di pareggiare con un colpo di testa. L'Empoli cerca il secondo gol e lo sfiora con Mancuso che con un pallonetto mette i brividi a Reina e con Bandinelli che coglie il palo. La Lazio ha però un'arma in più e si chiama, Manuel Lazzari. L'esterno laziale, ora terzino, è una spina nel fianco per la difesa toscano ma concede e soffre tanto quando si tratta difendere. Ma è proprio lui, al termine di uno splendido uno-due con Milinkovic-Savic a segnare la rete del sorpasso. Da quel momento la Lazio gestisce, e trova ancora un assist importante dal portiere avversario. Sugli sviluppi di un calcio d'angolo, Vicario chiama ai compagni il pallone ma calcola male il rimbalzo del pallone e viene anticipato da Acerbi. Il portiere finisce rovinosamente sul difeso laziale e l'arbitro assegna il calcio di rigore. Dagli undici metri Ciro Immobile non sbaglia. All'intervallo la Lazio ci va con un netto 3 a 1 di rimonta. 

Secondo tempo

A inizio ripresa i ritmi calano. Al 55esimo, c'è un miracolo difensivo di Luiz Felipe. Bandinelli si fa murare da Reina che esce dalla porta. Il tiro respinto finisce fra i piedi di Bajrami che tira a botta sicura, ma a porta sguarnita Luiz Felipe si immola e salva la Lazio da un gol fatto. Al 60esimo Pedro, sfinito, lascia il campo per Raul Moro. Per lo spagnolo buon debutto con la maglia della Lazio dopo il trasferimento dalla Roma. Nella ripresa il ritmo inevitabilmente cala e le occasioni non si vedono. La Lazio sfiora il poker con Andre Anderson che però spara largo. L'Empoli crea qualche grattacapo alla difesa romana con Bajrami che coglie una traversa al 93esimo e questo è l'ultimo flash della partita.

Al Castellani di Empoli passa la Lazio per 3 a 1. 

Tabellino:

Empoli (4-3-1-2): Vicario; Stojanovic (all'83' Fiamozzi), Ismajli, Romagnoli, Marchizza; Haas (dal 76' Zurkowski), Ricci, Bandinelli (dal 70' Henderson); Bajrami; Mancuso (dall'82 La Mantia), Cutrone (dal 76' Crociata). Allenatore: Andreazzoli.

Lazio (4-3-3): Reina; Lazzari, Luiz Felipe, Acerbi, Hysaj; Leiva (dall'82' Escalante), Milinkovic-Savic (dal 70' Anderson), Akpa Akpro (dal 46' Luis Alberto); Pedro (dal 60' Moro), Felipe Anderson, Immobile (dall'82' Muriqi). Allenatore: Sarri.

Marcatori: 4' Bandinelli (E); 6' Milinkovic-Savic (L), 31' Lazzari (L), 41' Immobile (L)

Ammoniti: Stojanovic (E), Ismajli (E); Leiva (L)

Arbitro: Simone Sozza 

Guarda la classifica di serie A aggiornata

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Empoli-Lazio 1-3: ritmi alti e gol, buona la prima di Maurizio Sarri

RomaToday è in caricamento