Sabato, 13 Luglio 2024
Calcio

SS Lazio: Pedro in calo. I numeri della flessione del campione spagnolo

Dopo un inizio di stagione da protagonista assoluto, il 2022 di Pedro è da dimenticare. Il campione spagnolo ex Roma ha perso il posto da titolare nella Lazio e la via del gol

AAA cercasi Pedro. Il campione spagnolo della Lazio nel 2022 ha perso lo smalto che lo aveva contraddistinto nell'avvio della sua prima stagione in biancoceleste. Una flessione importante dell'ex Roma, che perso la via del gol e soprattutto la titolarità nel tridente di Sarri.

Pedro rimpianto giallorosso

Pedro arrivato in estate dalla Roma ha stregato tutto l'ambiente biancoceleste con ottime prestazioni e soprattutto con tanti gol. Il classe 1987, era un titolare indiscusso nel tridente di Sarri e faro della squadra, con i compagni che spesso si affidavano a lui per risolvere più di qualche problema. I numeri sorridevano all'ex Barcellona, che a dicembre contava nel suo score 8 gol (7 in campionato) e 4 assist nella prima parte di stagione. Fra questi la perla nel Derby di andata vinto dalla Lazio per tre a due, con Pedro autore della rete, sotto la Curva Sud, del momentaneo due a zero. Un avvio di stagione fantastico che ha fatto di Pedro un rimpianto per Mou e per la Roma che senza troppi problemi hanno lasciato andare lo spagnolo sulla sponda biancoceleste del Tevere.

Pedro 2022 deludente

Nel 2022 invece Pedro ha cambiato, in negativo, registro. Il nuovo anno per lo spagnolo è stato pieno di diversi infortuni che lo avevano accompagnato nella sua precedente avventura alla Roma. Infatti l'ex Barca è stato vittima di problemi fisici contro Salernitana e Udinese, e sempre per infortunio ha saltato la sfida contro l'Atalanta. Questi problemi hanno influenzato il suo rendimento tanto da non essere più considerato da Sarri un titolarissimo. Pedro nelle ultime sette partite di campionato ha giocato soltanto una volta da titolare (il Derby perso contro la Roma), ha saltato il Sassuolo per squalifica e poi è sempre subentrato. Di conseguenza anche la vena realizzativa di Pedro è venuta meno con un solo gol segnato nel 2022, nella sconfitta casalinga contro il Napoli.

Pedro dietro nelle gerarchie

La flessione di Pedro è coincisa con la ritrovata verve di Felipe Anderson. Infatti il brasiliano sta avendo un andamento inverso rispetto allo spagnolo, e le parole al miele di Sarri nei suoi confronti fanno pensare che l'ex West Ham scenderà in campo da titolare anche contro il Torino. Difficilmente il tecnico si priverà della fantasia di Zaccagni, ed ecco dunque che Pedro sembra destinato all'ennesima panchina anche sabato prossimo. 

Sarri aspetta il Pedro migliore, perchè sa che la Lazio avrà bisogno di lui per centrare il piazzamento europeo per la prossima stagione, annata in cui lo spagnolo vestirà ancora la maglia biancoceleste. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

SS Lazio: Pedro in calo. I numeri della flessione del campione spagnolo
RomaToday è in caricamento