rotate-mobile
Mercoledì, 24 Aprile 2024
Calcio

Cercasi Milinkovic: il rinnovo distrae il serbo e la Lazio non brilla

Non un momento positivo per Milinkovic-Savic. Il serbo distratto sul suo futuro è stato protagonista di prestazioni negative e i suoi numeri sono in calo

La Lazio in questa prima parte di 2023 ha il freno a mano tirato. Due vittorie, tre pareggi, due sconfitte e l’eliminazione dalla Coppa Italia. Nonostante questo la squadra di Sarri è in lotta per un posto in Champions League e alterna belle prestazioni e passaggi a vuoto clamorosi, ma per centrarlo servirà il miglior Milinkovic-Savic, che non si è più visto da dopo il mondiale. 

Cercasi Milinkovic

Il mondiale toglie tante energie e lo sa bene Milinkovic-Savic. Il sergente della Lazio da dopo il Qatar ha subito una drastica involuzione. Nella prima parte stagione, il serbo si è confermato un super top centrocampista con ben 7 assist e 3 gol nelle prime nove giornate di campionato alla ripresa dopo la sosta i numeri parlano di una sola rete contro il Milan (miglior prestazione nel 2023 del calciatore e della squadra) e un assist col Sassuolo. Numeri che seguono le prestazioni negative del 21 laziale. Non più dominante fisicamente come ha abituato il popolo laziale, Milinkovic è risultato spesso impreciso e troppo lezioso, anche inutilmente. Anche contro l’Atalanta è stato travolto dai bergamaschi, alternando pochi spunti positivi a tanti errori. Per la Champions serve il vero Milinkovic.

Il contratto

Oltre alla condizione atletica, Milinkovic-Savic paga anche incertezza sul suo futuro. Il serbo è in scadenza con la Lazio nel 2024 e il futuro è tutto da scrivere. A dicembre come confermato da Tare, c’è stato un incontro fra Kezman procuratore del giocatore e la società biancoceleste per discutere del rinnovo. Lotito ha messo sul piatto un triennale da 5 milioni di euro (più bonus per sfiorare quasi i 6 milioni) e una clausola rescissoria molto alta. Proprio questo è il nodo della questione con le parti distanti visto che l’entourage del calciatore chiede una clausola più bassa e abbordabile. 

Futuro Milinkovic

Fra Milinkovic e la società non c’è rottura. Le parti stanno trattando con Lotito che ha promesso al calciatore di non fare muro in caso di offerta ritenuta adeguata (il numero laziale non accetterà offerte inferiore ai 70 milioni di euro). Il serbo prende tempo, aspettando anche di vedere come finirà la stagione. La voglia di giocare la Champions League è alta e con la Lazio nella massima competizione europea le percentuali della permanenza di Milinkovic a Formello si alzerebbero notevolmente. In caso di addio sul centrocampista ci sono diversi club fra cui il Real Madrid, e le inglesi Manchester United, Arsenal e Newcastle. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cercasi Milinkovic: il rinnovo distrae il serbo e la Lazio non brilla

RomaToday è in caricamento