Mercoledì, 17 Luglio 2024
Calcio

Milinkovic d'Arabia: i milioni, le parole di Lotito, la Juve e la reazione dei tifosi

Milinkovic-Savic (1995) è pronto a partire per l'Arabia lasciando in dote alla Lazio più di 40 milioni di euro. Tutto quello che c'è da sapere sulla trattativa

La trattativa lampo che sta portando Milinkovic-Savic a dire addio alla Lazio e al calcio europeo destinazione ricca Arabia, porterà in dote a Lotito i fondi per finanziare il mercato biancoceleste e divide il popolo biancoceleste. 

Il contratto 

Che la storia fra Milinkovic-Savic e la Lazio fosse al capolinea si era capito dal mancato rinnovo. Inizialmente il problema non era legato all’offerta laziale (triennale da 5 milioni a stagione) ma dalla clausola rescissoria alta che voleva inserire Lotito e che non volevano giocatore e suo entourage. Alla fine non trovando l’accordo decisiva, come comunicato da Lotito, è stata la scelta del giocatore. 

Le parole di Lotito

Il presidente della Lazio è stato chiaro nel suo intervento a Tag24. Queste le sue parole: “Ho cercato fino all’ultimo di tenerlo, ma se mi chiede per un fatto suo e personale di andare via che posso fare? Noi eravamo disponibili a rinnovare il contratto aumentandogli lo stipendio. Ho un bel rapporto con lui, ma alla fine il giocatore decide quello che vuole fare nella vita. Savic mi ha telefonato pregandomi di lasciarlo andare. Ho preso un impegno con il ragazzo, che se fosse arrivata un’offerta normale minima per la Lazio poteva andare via. L’offerta è più bassa di 50 milioni, un po’ di meno. Il giocatore ha chiesto di andare via dato che sono 8 anni che è qui alla Lazio. Vuole cambiare aria".

La trattativa

L’Al-Hilal ha offerto 40 milioni di euro alla Lazio per Milinkovic-Savic. Offerta che ad un anno dalla scadenza del contratto del giocatore Lotito non può rifiutare. Il patron biancoceleste sta provando a limare al rialzo l’offerta per ottenere qualche milione in più. Al centrocampista gli arabi hanno offerto un triennale da 20-30 milioni a stagione. Un affare economico per la Lazio che intasca il massimo possibile a questo punto e che punta dritto su Zielinski e Torreira, ma anche per il giocatore che guadagnerà cifre da capogiro.

Perché Milinkovic va in Arabia?

A stimolare il trasferimento di Milinkovic in Arabia è sicuramente il lato economico. Una cifra così alta il giocatore non l’avrebbe mai percepita in Serie A e in Europa. Ma la scelta di lasciare il calcio che conta, è figlio anche di altri due fattori: delusione e rispetto. Nel primo caso riguarda la mancata asta milionaria che il giocatore e il suo entourage si aspettavano in estate con la Juventus (in pole), le milanesi e le grandi della Premier League che hanno sondato il terreno ma mai affondato il colpo per il centrocampista. Tutte ormai si aspettavano di prenderlo a zero l’estate prossima e qui si collega il secondo valore, il rispetto per la Lazio. Milinkovic-Savic non ha voluto fare lo sgarbo di andarsene a zero dalla Lazio che per prima aveva creduto in lui e quindi ha deciso di andare in Arabia, non a malincuore visto il contratto milionario, facendo guadagnare nell’affare anche il club. 

La reazione dei tifosi 

La maggior parte dei tifosi della Lazio ringrazia il Sergente per gli 8 anni insieme e non lo critica per la scelta di accettare i milioni dell’Arabia. “Chi non avrebbe accettato”, “Grazie di tutto Sergio”, “Meglio lì che alla Juve” sono i messaggi più gettonati. Altri messaggi criticano il comportamento di Milinkovic: “Aveva conquistato la Champions League e va in Arabia per i soldi. Che mentalità”, “Ha 28 anni e va in Arabia? Mentalità mediocre”, “buon giocatore ma niente di più” si legge. Ironizzano invece i tifosi giallorossi: “Il centrocampista più forte d’Europa va in Arabia”, “Carriera top”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milinkovic d'Arabia: i milioni, le parole di Lotito, la Juve e la reazione dei tifosi
RomaToday è in caricamento