Calcio

Lazio, confermata la squalifica a Maurizio Sarri

Il ricorso della Lazio contro la squalifica di due giornate inflitta all'allenatore Maurizio Sarri è stato respinto. Il tecnico tornerà sulla panchina biancoceleste per il Derby

È ufficiale. La prima sezione della Corte sportiva d'Appello nazionale presieduta da Carmine Volpe, ha respinto il ricorso della Lazio contro la squalifica di due giornate inflitta a Maurizio Sarri. Il tecnico toscana non sarà quindi in panchina per la partita Torino-Lazio di giovedì 23 settembre.

Il comunicato

Di seguito il comunicato della Figc: "La Prima Sezione della Corte Sportiva D’Appello Nazionale presieduta da Carmine Volpe ha respinto il reclamo della Lazio avverso la sanzione della squalifica per 2 giornate inflitta dal Giudice Sportivo a Maurizio Sarri dopo l’espulsione rimediata in occasione di Milan-Lazio, match disputato lo scorso 12 settembre e valido per la 3ªgiornata del campionato di Serie A".

La squalifica Sarri

Niente sconto per Sarri (che aveva già parlato con i suoi avvocati) che vede confermata la squalifica due giornate per via del caldo post partita contro il Milan. Sarri è stato squalificato per una giornata per il rosso rimediato nella lite con il centrocampista rossonero Saelemaekers, a cui si aggiunge lo stop di un'altra giornata per aver proferite espressioni blasfeme all'arbitro Chiffi nel tunnel degli spogliatoi in contestazione del primo provvedimento. 

Sarri torna per il Derby

L'allenatore della Lazio ha già saltato la partita contro il Cagliari e salterà dunque anche quella contro il Torino del turno infrasettimanale. Sarri tornerà sulla panchina biancoceleste domenica 26 settembre in occasione del Derby contro la Roma alle ore 18. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lazio, confermata la squalifica a Maurizio Sarri

RomaToday è in caricamento