rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Calcio

Helsinki-Roma 1-2: il futuro europeo dei giallorossi si decide all'Olimpico. Cronaca, commento e pagelle della partita di Europa League

La Roma batte per due a uno l'Helsinki e rimanda il discorso qualificazione ai sedicesimi di Europa League all'ultima giornata all'Olimpico contro il Ludogorets

La Roma vince per due a uno contro l'Helsinki nella quinta giornata di Europa League. I giallorossi passano in Finlandia contro una modesta formazione di casa grazie al gol di Abraham e l'autogol di Hoskonen propiziato da un tiro-cross di El Shaarawy. La Roma controlla per lunghi tratti senza però creare clamorose occasioni ma passa sul sintetico di Helsinki rimandando il discorso qualificazione all'ultima giornata. Infatti Mou si giocherà i sedicesimi di finale di Europa League all'Olimpico contro il Ludogorets. Per passare i giallorossi avranno solo un risultato disponibile: la vittoria. 

Helsinki-Roma, la cronaca

Al 5’ Rui Patricio vola sulla sua sinistra per sventare un minaccioso colpo di testa di Hoskonen. Al 20esimo clamorosa tripla occasione per la Roma da corner: colpo di testa di Cristante sulla traversa, colpo di testa di Vina deviato di Mancini sul palo e successivo tentativo dell’uruguaiano fuori di un soffio. Al 26esimo grade giocata di Abraham che calcia sul secondo palo trovando la pronta respinta di Hazard. Al 41esimo la Roma sblocca la partita con Abraham: cross su punizione di Pellegrini e colpo di testa vincente del centravanti inglese. Al 50esimo il nove romanista prova il gran gol a giro dalla distanza ma il pallone esce di poco. Al 54esimo pareggia l’Helsinki con Hetemaj che col destro spiazza Rui Patricio. Al 62esimo la Roma ripassa in vantaggio grazie all’autorete di Hoskonen che nell’anticipare Abraham la mette dentro nella sua porta. Al 76esimo Boujellab mette i brividi alla Roma con un bel destro parato da Rui Patricio in due tempi. Al 90esimo Hazard in uscita blocca un tentativo di Shomurodov. 

Tabellino e pagelle

Helsinki (3-4-2-1): Hazard 6; Halme 5, Hoskonen 4, Peltola 5, Soiri 6, Lingman 6,5, Vaananen 6, Browne 6,5; Hetemaj 7 (dal 69’Boujellab 6,5), Hostikka 6; Olusanya 5 (dal 46’ Abubakari 5,5). All.: Koskela 5,5

Roma (4-2-3-1): Rui Patricio 6; Zalewski 6, Mancini 5,5, Smalling 6, Vina 6; Cristante 6 (dall’84’ Kumbulla s.v.), Camara 6,5 (dal 78’ Bove s.v.); Volpato 5,5 (dal 78’ Faticanti s.v.), Pellegrini 6,5 (dal 78’ Shomurodov s.v.), El Shaarawy 6,5 (dall'89' Spinazzola); Abraham 7. All.: Mourinho 6

Marcatori: 54’ Hetemaj (H); 62’ aut. Hoskonen (H) 41’ Abraham (R)

Ammoniti: Halme (H), Abubakari (H); Mancini (R), Rui Patricio (R), Spinazzola (R)

Arbitro: Tiago Martins (POR)

I top e flop giallorossi

Abraham 7: Torna al gol l'inglese realizzando l'uno a zero e con la sua presenza induce all'errore il difensore finlandese in occasione del raddoppio.

El Shaarawy 6,5: Non una partita da incorniciare ma il suo tiro-cross risulta decisivo. 

Pellegrini 6,5: Cresce con il passare dei minuti. Con il suo piede dai piazzati è un fattore decisivo.   

Mancini 5,5: Lascia troppo spazio ad Hetemaj in occasione del momentaneo 1 a 1. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Helsinki-Roma 1-2: il futuro europeo dei giallorossi si decide all'Olimpico. Cronaca, commento e pagelle della partita di Europa League

RomaToday è in caricamento