rotate-mobile
Calcio

Colleferro, le parole di Renelli "Ci siamo guardati in faccia e abbiamo reagito"

Il giocatore del Colleferro ha parlato della vittoria nell'ultimo turno di campionato contro l'Audace

Dopo tre sconfitte consecutive, il Colleferro ha rialzato la testa. I rossoneri di mister Stefano Scaricamazza hanno superato l’Audace in campo esterno per 2-1, dando una risposta importante in un momento complicato. “Nelle ultime gare non erano arrivati i risultati e nemmeno le prestazioni, in qualche caso – spiega il difensore classe 1991 Edoardo Renelli – Ci siamo guardati in faccia e abbiamo cercato di affrontare le problematiche principali. L’unica risposta possibile era quella di restare uniti e grazie a questa compattezza abbiamo sfoggiato una prestazione importante su un campo non semplice, facendo un primo piccolo passo per ripartire. I primi dispiaciuti per la situazione siamo noi giocatori: qui ci sono una piazza appassionata e una società ambiziosa che meritano soddisfazioni. E’ pur vero che a dicembre praticamente è nato un gruppo nuovo che aveva bisogno di lavorare e di conoscersi per rendere al meglio”. Renelli, ritratto nella foto di Leonardo Pera, entra più nello specifico della sfida con l’Audace: “Abbiamo giocato un grosso primo tempo andando sul doppio vantaggio con le reti di Laghigna e Casazza e concedendo pochissimo agli avversari. Nel secondo tempo sapevamo che l’Audace avrebbe messo qualcosa in più, ma siamo rimasti concentrati e tutto sommato abbiamo controllato bene la partita. Il gol avversario nei minuti finali non ci ha provocato particolari paure, siamo rimasti concentrati e sicuri e abbiamo portato a casa i tre punti”. Il Colleferro è a sette punti dal secondo posto che vale i play off: “Ma non dobbiamo interessarci dei risultati o dell’andamento degli altri. Dobbiamo fare la corsa su noi stessi, poi si tireranno le somme a fine stagione. Qui c’è un organico di qualità con gente che farebbe il titolare in qualsiasi squadra del Lazio. Io stesso non giocavo da sei partite prima di domenica, ma quando sono arrivato a Colleferro sapevo a cosa andavo incontro: il gruppo è composto da diversi giocatori di livello e quindi bisogna farsi trovare pronti quando si viene chiamati in causa”. Nel prossimo turno c’è la sfida interna col Villalba: “Una finale, come tutte le gare che mancano da qui alla fine della stagione. Affronteremo un avversario ostico che ha solo due punti in meno di noi, ma ci teniamo a tornare alla vittoria sul nostro campo” conclude Renelli.

[ufficio stampa Colleferro]

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colleferro, le parole di Renelli "Ci siamo guardati in faccia e abbiamo reagito"

RomaToday è in caricamento