rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Calcio

Canale Monterano, Polidori: "Salvezza dedicata alla città"

Gianluca Polidori, attaccante classe 1992, ha regalato la salvezza al Canale Monterano siglando la rete decisiva al 93esimo nel play out del Girone A contro il Tarquinia

Il Canale Monterano ha conquistato la salvezza battendo per uno a zero in trasferta il Tarquinia nel play out del Girone A del campionato Promozione. La categoria è stata conservata dalla formazione gialloblu sull’ultimo pallone della stagione grazie al gol arrivato nel recupero da Gianluca Polidori. L’attaccante ha parlato in esclusiva a RomaToday. 

Polidori ci parla della partita dalla posta in palio altissimo: “È stata una partita difficile contro una squadra giovane ben organizzata. Noi abbiamo gestito bene, con esperienza e tranquillità sia la settimana che la partita e siamo riusciti a portare a casa la salvezza nel finale”. Al Bonelli infatti il gol salvezza firmato Polidori, che nella regular season aveva già deciso la sfida di campionato, è arrivato al 93esimo: “Il gol è stato un gol di rapina. Era tutta la stagione che chiedevo al mio compagno di mettere la palla tagliata mezzo e ci è riuscito proprio in questa partita. Quando ho visto partire arrivare il pallone mi ci sono tuffato e l’ho spedito sotto l’incrocio”. A salvezza raggiunta è il momento delle dediche: “La salvezza la dedico innanzitutto alla città che se lo merita e al nostro direttore Giulio Paolo d’Aiuto a cui l’avevo promessa. Ovviamente anche alla mia famiglia e alla mia ragazza che mi seguono sempre”.

Una stagione non facile per il Canale Monterano come ci racconta l’attaccante classe 1992: “È stata una stagione di alti e bassi. Il Girone A era un campionato difficile con piazze importanti, quasi una mini eccellenza e poi il fattore campo ha influito. Sono due anni che giochiamo fuori casa per via dei lavori di rifacimento dell’impianto”. A stagione terminata è tempo di valutazioni per il futuro: “Sono quattro anni che sto con questa maglia. Adesso non so ancora quale sarà il mio futuro, ho ricevuto già qualche chiamata. Adesso voglio riposare e valutare”. 

Infine Polidori ci svela che non ha nessun idolo in particolare: “Ce ne sono tanti, quando giochi ti ispiri sempre a gente forte. Se proprio devo fare dei nomi dico Benzema e Lewandowski”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Canale Monterano, Polidori: "Salvezza dedicata alla città"

RomaToday è in caricamento