rotate-mobile
Calcio

Il calcio dilettantistico in lutto per la morte di Bruno Palmieri

Il calcio dilettante laziale piange la morte di Bruno Palmieri, ex libero e poi allenatore, scomparso dopo una lunga battaglia contro un mare incurabile

Lutto nel calcio dilettantistico laziale che perde uno dei suoi grandi protagonisti, Bruno Palmieri venuto a mancare causa un male incurabile nella mattina di venerdì 4 febbraio all'età di 81 anni.

Palmieri ex libero ha vestito le maglie di Viterbese allenata dall’ungherese Kovacs, dell’Albula, Villalba e Guidonia. E proprio con queste squadre ha intrapreso il percorso da tecnico che lo ha visto esprimersi ad alti livelli.

Palmieri era un uomo di poche ma misurate parole figlio e promotore di un calcio semplice ma metodico nello studio degli avversari e con un occhio di riguardo alla preparazione atletica delle proprie squadre. Un attenzione particolare anche ai giovani, con cui parlava senza filtri e a cui dava la giusta importanza e suggerimenti su dove migliorare. 

Lo piange anche il Corpo della Polizia Locale e i parenti, compresi i figli Andrea preparatore dei portieri della Tivoli Calcio 1919 in Serie D e Gianni dirigente della Romulea squadra militante nella Girone A del campionato Promozione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il calcio dilettantistico in lutto per la morte di Bruno Palmieri

RomaToday è in caricamento