rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Calcio

Roma-Inter 0-3 | Inzaghi dà una lezione di calcio a Mourinho sotto gli occhi di Totti. Commento, cronaca e pagelle della partita

La Roma perde con un secco tre a zero in casa contro l'Inter. La squadra di Mourinho non entra mai in partita. In gol anche il grande ex Dzeko

All’Olimpico non c’è partita. La Roma cade per 3 a 0, sotto gli occhi di Totti allo stadio dopo due anni, contro l’Inter ma a mancare ai giallorossi è proprio la prestazione, il carattere. L’Inter domina la partita dal fischio d’inizio fino alla fine senza mai soccombere. Una differenza abissale fra le due squadre, con Inzaghi che impartisce una lezione di calcio a Mourinho. Mou ha tante attenuanti, come i tanti assenti da Abraham a Karsdorp, passando per Pellegrini e El Shaarawy. A loro si aggiungeranno Zaniolo e Mancini, che diffidati e ammoniti salteranno la prossima partita contro lo Spezia ma è disarmante la prestazione degli uomini di Mourinho remissivi sin da primo minuto. I giallorossi col baricentro molto basso hanno sì ha tolto profondità ai nerazzurri, ma hanno anche regalato il pieno controllo della partita alla squadra di Inzaghi che ha fatto tutto quello che voleva. Nessuna traccia di Roma in novanta minuti più recupero. Prestazione davvero deludente dei giallorossi.

Roma-Inter, la cronaca della partita

L’Inter sblocca subito la partita al 15esimo. In gol va Calhanoglu che beffa Rui Patricio direttamente da calcio d’angolo. Il portiere portoghese si fa passare il pallone sotto le gambe. Poco dopo arriva il più classico dei gol dell’ex, Edin Dzeko al termine di una bella azione corale mette in porta il 2 a 0. La Roma sfiora il gol con Vina ma Dumfries salva tutto. E proprio l’olandese sul versante opposto beffa il numero 5 della Roma e di testa insacca il 3 a 0 che chiude il primo tempo. Nella ripresa non succede più nulla con l’Inter che controlla partita e pallone in assolutà tranquillità. Della Roma non c’è traccia. 

Tabellino e pagelle

Roma (5-3-2): Rui Patricio 4; Ibanez 4,5, Mancini 5, Smalling 5,5, Kumbulla 5 (dal 61’ Bove 5,5), Vina 5; Veretout 5 (dal 91’ Volpato s.v.), Cristante 5, Mkhitaryan 5,5; Zaniolo 5,5, Shomurodov 5. All.: Mourinho 4.

Inter (3-5-2): Handanovic 6; D’Ambrosio 6,5, Skrniar 6,5, Bastoni 7 (dal 76’ Dimarco s.v.); Dumfries 7, Calhanoglu 7,5 (dall’83’ Sensi s.v.), Barella 6 (dal 58’ Vidal 6), Brozovic 6,5, Perisic 6,5; Dzeko 7 (dal 76’ Vecinos.v.), Correa 6 (dal 58’ Sanchez 5,5). All.: Inzaghi 8.

Marcatori: 15’ Calhanoglu (I), 24’Dzeko (I), 39’ Dumfries (I)

Ammoniti: Ibanez (R), Mancini (R), Zaniolo (R); Barella (I)

Arbitro: Di Bello

I top e flop giallorossi

Zaniolo 5,5: L’unico a provarci e a sfiorare il gol. Ammonito e diffidato salterà la prossima partita.

Rui Patricio 4: Il primo gol nasce da una sua clamorosa papera. Indirizza la partita in maniera definitiva dopo appena 15 minuti.

Ibanez 4,5: Esterno di destra non indovina una giocata, né in fase difensiva né in fase offensiva dove non si vede mai.

Vina 5: Propositivo in attacco, disastroso in difesa. Si fa superare con troppa facilità da Dumfries in occasione del terzo gol dell’Inter.

Guarda qui la classifica aggiornata di Serie A

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma-Inter 0-3 | Inzaghi dà una lezione di calcio a Mourinho sotto gli occhi di Totti. Commento, cronaca e pagelle della partita

RomaToday è in caricamento