rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Calcio

AS Roma: niente rinforzi, niente turnover. Il punto sul mercato giallorosso

Contro il Lecce, almeno inizialmente Mourinho aveva scelto la via del turnover ma lo Special One per passare il turno ha dovuto schierare i titolarissimi. Ecco il punto sul mercato romanista

No rinforzi, no turnover. Questo è la morale al termine di Roma-Lecce, ottavo di finale di Coppa Italia vinto dai giallorossi in rimonta e grazie all'ingresso nella ripresa dei titolarissimi di Mou. Infatti lo Special One aveva inizialmente optato per un turnover consistente ma per passare il turno ha dovuto far scendere in campo i suoi titolari.

Promossi e bocciati

Contro il Lecce, Mou aveva dato un'occasione importante a giocatori che sono stati sempre dei rincalzi, vedi Carles Perez oppure che stanno perdendo terreno nelle gerarchie del tecnico guarda Veretout. Lo spagnolo, ha deluso un pò come in tutta la sua avventura romanista iniziata nel gennaio 2020 e che ha portato l'ex Barca a collezionare 67 presenze e 7 gol in maglia giallorossa. Carles Perez è stato sostituito nell'intervallo da Mou, scontento come tutti i tifosi della prestazione nettamente insufficiente del calciatore. A fare compagnia all'iberico negli spogliatoi è rimasto pure Veretout. Il francese protagonista da tre anni ormai del centrocampo della Roma, sta perdendo terreno. L'arrivo di Sergio Oliveira ha fatto scivolare l'ex Fiorentina non fra le prime scelte di Mou, che ora lo sacrificherebbe pure sul mercato dove piace tanto al Tottenham di Conte. Bocciato, sulla sinistra, il neo arrivo Maitland-Niles che come previsto continuerà a dare il cambio a Karsdorp a destra. Fra le secondee linee giallorosse promossi Kumbulla e Felix Afena-Gyan autori di un'ottima prestazione, mentre è rinviato il giudizio su Shomurodov entrato male in partita ma che ha comunque trovato la via del gol.

Per il turnover servono rinforzi

Per effettuare il turnover e far rifiatare i titolari servono ricambi di qualità. Per questo Tiago Pinto sta studiando le strategie per un nuovo colpo e tutto lascia pensare che arrivi ancora a centrocampo. In prima linea c'è sempre Kamara del Marsiglia, ma la Roma sta provando il gran colpo Ndombele del Tottenham. Ai londinesi piace Veretout e quindi si potrebbe lavorare sullo scambio anche se pare difficile visto l'alto ingaggio del centrocampista, oltre gli 8 milioni di euro fuori portata per le casse giallorosse. Sullo sfondo resta Moutinho, l'alternativa di esperienza low cost. Altra opzione che si valuta è quello di un attaccante, anche esterno. Fra questi Mou è intrigato da Vasquez (classe 1991) del Real Madrid, che può giocare anche da esterno a tutta fascia e da terzino. Poco visto da Ancelotti che comunque non vorrebbe privarsene. Dal Real Madrid, la Roma vorrebbe anche Ceballos, ma il trequartista spagnolo vuole restare in Spagna. 

Cessioni

Sul fronte delle cessioni si apre un varco per Fazio. L'argentino infatti dopo aver rifiutato la Salernitana, adesso sta ritrattando la sua posizione e potrebbe trasferirsi a Salerno grazie alla mediazione di Walter Sabatini nuovo ds dei campani. Diawara invece sembrerebbe orientato ad accettare l'offerta del Valencia. Su Carles Perez si registra l'interesse del Maiorca e Cadice, formazioni della Liga. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

AS Roma: niente rinforzi, niente turnover. Il punto sul mercato giallorosso

RomaToday è in caricamento