rotate-mobile
Mercoledì, 5 Ottobre 2022
Calcio

Lazio, minacce social a Tare e al figlio

Minacce ed insulti sui social al figlio del ds della Lazio Igli Tare. Il motivo dei messaggi è il mancato arrivo nella Capitale dell'esterno serbo Kostic

Il ds della Lazio Igli Tare e suo figlio Etienne, attaccante della Primavera biancoceleste, sono state vittime di attacchi social da parte di alcuni tifosi capitolini. Il motivo di questo attacco è legato alle vicende del mercato del club e al mancato arrivo di Filip Kostic alla Lazio.

L'attacco social ai Tare

A denunciare l'accaduto è stato proprio il figlio del dirigente laziale. Etienne, con un post sul suo Instagram ha mostrato i messaggi di odio ricevuti: "Tu e tuo padre dovete morire", "siete il cancro della Lazio", e altre minacce di morte.

Il ragazzo ha risposto pubblicando questo messaggio: "Sono laziale da quando sono bambino, esulto ogni volta che vince la Lazio, mi dispero quando perdiamo. Vesto questi colori con orgoglio e senso di appartenenza. Rispetto ogni tipo di critica perché la libertà di parola è la cosa più bella che esista. Credo però che questa volta si sia andati oltre, dispiace leggere certe parole, si può non essere d’accordo con alcune scelte, si può criticare, ma mai dovrebbe mancare il rispetto. MAI. Nei miei confronti, di mio padre e della mia famiglia".

Etienne Tare

Tare non ha voluto sporgere denuncia, ma sull'accaduto sta indagando la Digos. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lazio, minacce social a Tare e al figlio

RomaToday è in caricamento