rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Sport

Cagliari - Lazio 1 - 0 | Doccia fredda: i biancocelesti tornano sulla Terra

Un autogol di Dìas, su tiro di Acquafresca, decide il match del Sant'Elia. Nella ripresa la Lazio ci prova ma sbatte contro il muro sardo

Forte dei 5 risultati utili consecutivi (3 vittorie e 2 pareggi) compreso il successo di domenica in casa sul Bari, la Lazio continua la caccia a un posto in Champions League, un traguardo che lo stesso Reja continua a definire ''un miracolo''. Il tecnico friulano ritrova il Cagliari, che nel 2004/05 ha guidato alla promozione in Serie A.

Primo Tempo - La partita è subito vivace, da segnalare solo un tiro al volo di Gonzalez che sorvola la traversa. Il Cagliari però gioca bene, grazie anche a un pressing asfissiante. Il match è molto fisico e tattico e le occasioni da gol sono poche. Si arriva così al 40'quando un incredibile e goffo autogol di Dias sblocca la partita. Sulla conclusione di Acquafresca, deviata da Berni, il brasiliano spinge con il ginocchio la palla nella sua porta. Il primo tempo si chiude senza recupero. Grande mole di gioco della formazione capitolina, ma sono in vantaggio i padroni di casa. La squadra di Reja è stata ferita da quella che è davvero la più classica e beffarda delle autoreti.

Secondo Tempo
- Al 4' Kozak rischia di segnare un'involontaria rete in acrobazia. Cross di Ledesma dalla trequarti, il pallone finisce sul destro del ceco e si trasforma in una specie di rovesciata. Debole, però, e Agazzi blocca. I biancocelesti ci provano, ma le maglie della difesa della Lazio sono nettamente più larghe. La squadra di Reja deve stare attenta al contropiede. Al 12' biancocelesti vicini al pareggio. Inventa tutto Ledesma, che si avvicina al limite e lascia esplodere il suo destro. Agazzi respinge con una sola mano il potente tiro, forse solo un po' troppo centrale.. Kozak, poi, di testa, manda a lato di un niente. La Lazio ci crede ed entra Floccari: il tecnico biancoceleste cambia la linea offensiva: Floccari è stato tra i marcatori nella partita d'andata, ed era andato a segno anche nell'ultima sfida giocata al Sant'Elia. Al 25' la Lazio sfiora il pari con Hernanes che calcia basso, Floccari tocca verso la porta mandando a lato davvero di poco. Lazio a trazione anteriore per l'ultimo quarto d'ora della partita: fuori Gonzalez dentro Zarate. I biancocelesti ci provano ma sbattono contro il muro sardo e la squadra di Donadoni guadagna tre punti preziosissimi e si porta a due sole lunghezze dall'ottavo posto. Lazio ferma a 48 a più quattro sull'Udinese cha ha umiliato 7 a 0 il Palermo a domicilio.

TABELLINO

Cagliari (4-3-1-2): Agazzi 6.5; Perico 6, Canini 6, Astori 7, Agostini 6; Biondini 6, Conti 7, Lazzari 6.5; Cossu 6.5 (19' st Nainggolan 6.5); Nenè 5.5, Acquafresca 6 (27' st Missiroli 6). A disp.: Pelizzoli, Ariaudo, Laner, Magliocchetti, Ragatzu. All.: Donadoni 6.5

Lazio (4-2-3-1): Berni 5.5; Lichtsteiner 6.5, Biava 5.5, Dias 4.5, Radu 6; Ledesma 7, Matuzalem 6.5; Gonzalez 5.5 (31' st Zarate 5.5), Hernanes 5.5, Sculli 5.5 (20' st Floccari 6); Kozak 5.5. A disp.: Bizzarri, Stendardo, Scaloni, Garrido, Bresciano. All.: Reja 6

Arbitro: Russo 5.5
Marcatori: 40' aut. Dias (L)
Ammoniti: Astori, Biondini, Canini, Nenè, Missiroli (C), Gonzalez, Lichtsteiner, Matuzalem (L)
Espulsi: -

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cagliari - Lazio 1 - 0 | Doccia fredda: i biancocelesti tornano sulla Terra

RomaToday è in caricamento