Domenica, 14 Luglio 2024
Sport

Boxe, Guido Vianello rinnova con la Top Rank. Il peso massimo romano resta a Las Vegas

Il pugile cresciuto alla Montagnola è destinato a restare negli USA. La storica società di promozione pugilistica che tra i suoi boxer annovera Tyson Fury ha prolungato di 4 anni il contratto a Vianello

Che la sconfitta contro Efe Ajagba fosse quantomeno controversa se n’è reso contro anche Bob Arum. Ed è probabilmente anche per questo che lo storico fondatore della Top Rank ha deciso di confermare la propria fiducia a Guido Vianello.

Ancora quattro anni a Las Vegas

Il peso massimo romano, che ha mosso i primi passi nella palestra della Team Boxe Roma XI della Montagnola, ha ottenuto altri quattro anni di contratto con la Top Rank. La società di promozione pugilistica che nel corso della sua storia ha organizzato epici incontri, come quello tra  Marvin Hagler e Thomas Hearns, e che al suo interno annovera oggi campioni del calibro di Tyson Fury, resterà legata a Vianello fino al 2029. Ciò significa pertanto che, il pugile romano, resterà a vivere ed allenarsi a Las Vegas, dove la Top Rank ha la propria sede.

Dal dicembre del 2018, Vianello ha combattuto per la Top Rank in quindici occasioni, dimostrando una costante crescita e miglioramento che non sono state scalfite dalle due sconfitte subite. Oltre a quella recente, peraltro giunta per verdetto non unanime, Vianello ha dovuto incassarne una nel 2023 contro Jonathan Rice: era avanti nel punteggio ma è stato fermato dall'arbitro per una ferita all'occhio.

Il prossimo impegno

Con Simone D'Alessandri, suo maestro e mentore, assieme ai manager Adam Moralle e Luca Coppola, Guido "The Gladiator" Vianello (12-2-1) ha quindi una motivazione ancora più solida per proseguire la propri carriera professionistica che lo rende il peso massimo più quotato del panorama italiano. Il prossimo match è già stato calendarizzato: si svolgerà il 17 agosto al Videotron Center di Quebec City.

Il suo avversario sarà il russo, residente in Canada, Arslalbek "Lion" Makhmudov (19-1, 18 KO). I suoi numeri parlano chiaro, ha subito una sola sconfitta (il 23 dicembre contro l’ex campione europeo Agit Kabayel)  ed infatti è al 12 posto nella classifica WBC. Vianello lo ha già incontrato, nel 2015, quando perse per una ferita. Forte dell’accordo appena firmato con Top Rank, questa volta, è chiamato a vincere. Possibilmente con un KO. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Boxe, Guido Vianello rinnova con la Top Rank. Il peso massimo romano resta a Las Vegas
RomaToday è in caricamento